REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
PROGETTO DEI SERVIZI DI RACCOLTA DIFFERENZIATA

Inviato il 23/03/2021 | Di Romana Eugenia Lucarelli

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

L’11 novembre 2019 il Comune di Venafro con lo slogan “Raccolta differenziata, facciamola crescere” ha dato vita al progetto di raccolta differenziata porta a porta. Il costo pubblico del progetto è di € 713.598,05 di cui € 684.657 a valere sul Fondo per lo Sviluppo e coesione ed € 28.941 a carico delle amministrazioni comunali. Finora sono stati effettuati pagamenti per € 456.470,38, pari a 63% del finanziamento totale.

Avanzamento

Il progetto non è ancora concluso, la somma dei finanziamenti stanziati corrisponde a 482.148,35 euro.

Risultati

Intervento molto utile ed efficace - Gli aspetti positivi prevalgono ed è giudicato complessivamente efficace dal punto di vista dell'utente finale

Dopo i primi soli 4 mesi di avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta a Venafro e a Conca Casale i risultati sono soddisfacenti. Il comune di Conca Casale ha raggiunto l’83,7% di raccolta differenziata nel mese di dicembre scorso, mentre il comune di Venafro, nello stesso periodo, si è attestato al 75,7%. Risultati lusinghieri, merito della collaborazione dei cittadini venafrani e casalesi che hanno adottato con entusiasmo e rigore il nuovo sistema di raccolta.

Punti di debolezza

Si riscontra ancora qualche criticità legata a episodi di inciviltà e di scarso senso civico che costringono l'amministrazione a intervenire per tutelare il decoro urbano.

Punti di forza

-Il servizio di la raccolta differenziata è stato garantito tutto il territorio comunale, comprese tutte le frazioni.
-Uno degli obiettivo del progetto è quello di arrivare alla cosiddetta “Tariffa puntuale” che dovrebbe premiare i cittadini più virtuosi anche attraverso degli sconti sulla Tari.
-Con l'avvio del nuovo sistema sono scomparsi i vecchi cassonetti stradali
- Tra le novità c'è l'incentivazione della pratica del compostaggio che consente di auto-smaltire gli scarti organici.
- Nei mastelli è stato inserito un microchip che permette la lettura dei conferimenti e il graduale passaggio alla “Tariffa puntuale” dei rifiuti prodotti da ogni singolo nucleo familiare.

Rischi

Non apportare migliorie e ammodernamenti.

Soluzioni e Idee

Attuare un calendario univoco e la stessa tipologia di mastelli almeno a livello regionale.
Predisporre nelle abitazioni di nuova costruzione delle aree destinate ai mastelli.

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Intervista con i referenti politici

-Assessore all'ambiente del Comune di Venafro, Dario Ottaviano.

Domande principali

Quali sono gli obiettivi che l'amministrazione si è posta rispetto al progetto?
Sono visibili dei miglioramenti a livello ambientale?

Risposte principali

Arrivare ad una soglia che superi almeno il 75 % di rifiuti raccolti tramite questa modalità con la copertura di tutto il territorio comunale; potenziamento della pratica del compostaggio;