REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
BAGHERIA - LAVORI DI ADEGUAMENTO I.D. ALLA NORMATIVA VIGENTE E DELLE OPERE PER IL RECUPERO DELLE ACQUE REFLUE DEPURATE.

Inviato il 23/03/2021 | di Save Water | @savewater020

Descrizione

Il progetto è sostanzialmente diviso in due fasi. Una prima parte riguarda lavori di adeguamento alla normativa vigente. Parallelamente sono coinvolti lavori strutturali per il recupero delle acque reflue depurate. L'obiettivo operativo del progetto è quindi: realizzare interventi infrastrutturali prioritari lungo le fasi del ciclo delle acque; realizzare le infrastrutture previste nella pianificazione regionale vigente; risparmio idrico; riduzione di perdite; uso di fonti idriche alternative.
Come obiettivo generale, il progetto si prefigge di garantire le condizioni di sostenibilità ambientale dello sviluppo e livelli adeguati di servizi ambientali per la popolazione e le imprese.
Come obiettivo specifico, accrescere la capacità di offerta, la qualità e l'efficienza del servizio idrico, e rafforzare la difesa del suolo e la prevenzione dei rischi naturali.

Avanzamento

Il progetto risulta concluso in data 05/04/2012.

Risultati

Intervento inutile - Non ha cambiato la situazione, soldi sprecati

Il risultato è certamente non soddisfacente. Non tutti gli obiettivi iniziali del progetto sono stati conseguiti. Sono stati portati avanti parte dei lavori di adeguamento alla normativa vigente. Non sono stati svolti lavori strutturali di riqualificazione della rete idrica volti alla riutilizzazione delle acque reflue depurate. Gli annosi problemi relativi a tale tematica e che abbassano la qualità della salubrità della gente e del territorio continuano a manifestarsi.

Punti di debolezza

Non siamo a conoscenza delle eventuali difficoltà incontrate nell'attuazione del progetto perché non siamo riusciti ad avere queste ed altre informazioni dal responsabile del progetto che non ha potuto o voluto collaborare con noi, nonostante i diversi tentativi fatti.
Sappiamo che il depuratore sito nel comune di Aspra ha negli anni cambiato più volte gestione e ciò ha certamente ostacolato il completamento dei lavori pianificati nel tempo e in parte previsti dal progetto monitorato.

Punti di forza

Obiettivi iniziali volti a migliorare la qualità dell'ambiente e del territorio.
La sostenibilità insita nella volontà di programmare interventi strutturali volti al riutilizzo delle acque reflue depurate.

Rischi

Soluzioni e Idee

Per una migliore pianificazione degli interventi strutturali che mirino alla riqualificazione della rete idrica sotterranea e dell'impianto di depurazione delle acque reflue, si propone: 1) una migliore definizione delle priorità per quanto riguarda le problematiche idriche nell'agenda politica comunale / regionale; 2) la consultazione e il maggior coinvolgimento della popolazione e dei soggetti interessati; 3) maggiore azione di integrazione con altri settori legati all'acqua che possano minimizzare i conflitti relativi alle politiche e agli interventi di pianificazione.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone

Siamo riusciti ad avere un unico contatto telefonico con il Responsabile di progetto, che in quell’occasione ci ha riferito che il progetto non ha conseguito tutti gli obiettivi iniziali prefissati. Al contrario di quanto concordato e nonostante nostri solleciti reiterati nel tempo, non siamo riusciti a ricevere da lui documenti, materiali sul progetto, ne tantomeno a concretizzare l'intervista di approfondimento.
Contemporaneamente, abbiamo preparato e analizzato un sondaggio per testare la sensibilità dei cittadini comuni sulla situazione idrica vigente e sui possibili benefici derivanti dal trattamento delle acque reflue.

Domande principali

Ai comuni cittadini, tra le altre, sono state poste le seguenti due significative domande per testare la loro conoscenza e sensibilità sul tema delle acque reflue.
1) Ritiene che le acque di scarico della rete idrica possano essere trattate e riutilizzate? (Possibili risposte: si, conosco i possibili metodi da applicare; sì, ma non ho idea di come; no.)
2) Ritiene che la mancata attenzione verso la trattazione delle acque reflue possa essere causa di avvenimenti che inficino la qualità della vita? Selezionare il più rilevante (Possibili risposte: Allagamenti; Inondazioni; Inquinamento dei bacini balneari costieri.)

Risposte principali

L' 80% degli intervistati ritiene che le acque reflue possano essere trattate e riutilizzate ma dichiara di non avere idea di come questo possa essere fatto.
Il 69% degli intervistati ritiene che la mancanza di attenzione verso la trattazione delle acque reflue possa essere causa dell'inquinamento dei bacini balneari costieri.