REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
RIFUNZIONALIZZAZIONE DI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA NELL'AMBITO DELL'ACCORDO IN MATERIA DI SICUREZZA, LEGALITA' E COESIONE SOCIALE IN CAMPANIA-BENI PARCO FABER E BENE EX NATALE

Inviato il 26/03/2021 | di Animesalve | @https://twitter.com/SalveAnime

Descrizione

Il progetto riguarda la rifunzionalizzazione di due beni confiscati alla criminalità organizzata nel comune di Castel Volturno, sequestrati nel 1994, confiscati nel 1998 e assegnati al comune nel 2015. Una villetta indipendente ex Natale a tre piani sita a Baia verde, che sarà riutilizzata come cucina didattica multietnica dall’ISIS V. Corrado e due villette nel Parco ex Allocca (rinominato Faber) che saranno assegnate ad associazioni no-profit per realizzare la “casa della musica” e la “casa del cinema”.

Il 26 /10 /2017 con Decreto dirigenziale n. 67 la regione Campania emana un bando per l’individuazione di interventi finalizzati al riuso e alla rifunzionalizzazione di beni confiscati alla criminalità organizzata nell'ambito dell'Accordo in materia di sicurezza, legalità e coesione sociale in Campania. Il comune di Castel Volturno partecipa consegnando in data 31/01/2018 il progetto di riqualificazione dei due immobili.

In data 06/08/2018 la regione Campania con il D.D. n.60 finanzia il progetto con la cifra di € 1.479.347,77, e in data 09/08/2018
con D.D. n.70 viene stanziato il 10% dell'importo totale per permettere al comune di espletare il bando gara.

Nel Marzo 2019 il comune di Castel Volturno emana il bando per la procedura di gara per i lavori che viene aggiudicata dalla ditta UBI MAIOR S.R.L. con un'offerta di ribasso percentuale sui lavori pari al 14%, per un importo ribassato ad € 839.039,71 oltre altri oneri pari ad € 16.314,50 per un totale di € 855.354,21.

Il 05/08/2019 a seguito dell'assegnazione dell'appalto, l'importo erogato viene ridimensionato a €1.348.988,25. I lavori iniziano come da previsione il 21/10/2019 e con buona probabilità si concluderanno a fine Aprile 2021. L'erogazione del finanziamento è fermo al 51% della cifra prevista.

Fondi strutturali relativi alla programmazione 2014-2020, relativi al programma POR FESR CAMPANIA con asse
INCLUSIONE SOCIALE ed obiettivo specifico aumento della legalità nelle aree ad alta esclusione sociale e miglioramento del tessuto urbano nelle aree a basso tasso di legalità

Avanzamento

I lavori di riqualificazione del bene Ex Natale e delle due villette situate nel "Parco Faber" sono quasi terminati, il comune prevede la chiusura dei lavori entro il 30 Aprile 2021. La ristrutturazione dei beni ha previsto alcune modifiche nella suddivisione degli ambienti, l'installazione del riscaldamento a pavimento, i pannelli solari nelle villette di Parco Faber e la realizzazione dei bagni per le persone con disabilità e l'abbattimento di alcune barriere architettoniche. Sono stati invece conservate alcune finiture preesistenti ancora in buone condizioni tipo i marmi e le ringhiere delle scale. Il passaggio successivo prevede l'arredamento dei beni.

Risultati

Intervento molto utile ed efficace - Gli aspetti positivi prevalgono ed è giudicato complessivamente efficace dal punto di vista dell'utente finale

Punti di debolezza

Analizzando il progetto non sono emerse debolezze evidenti.

Punti di forza

I tempi di realizzazione del progetto sono stati in linea con quanto inizialmente preventivato. La casa della musica e la casa del cinema unitamente alla cucina didattica che saranno realizzati all'interno dei beni offrono al territorio di Castel Volturno un'occasione di aggregazione giovanile e di inclusione sociale, inoltre sono previsti percorsi di formazione professionale per chef e per le tante professioni del mondo del cinema e della musica. Il territorio di Castel Volturno è stato spesso set cinematografico (L'imbalsamatore, I due soldati, Indivisibili, Fort Apasc, Là Bas, Dogman, Ammore e Malavita, Gomorra) ma quasi sempre le maestranze impegnate non appartenevano al territorio dunque si intende formare operatori del posto.

Rischi

Poichè i beni appena pronti all'uso, saranno affidati ad associazioni no-profit con bando pubblico del Comune, tale operazione se ritardata potrebbe causare la vandalizzazione degli immobili, situati in un territorio ad alto rischio criminalità.

Soluzioni e Idee

Il bando pubblico per l'affido dei tre beni andrebbe fatto prima del completamento dei lavori di riqualificazione. Inoltre sarebbe utile implementare incontri con esperti del settore (attori, registi, cantanti, chef, ecc..) e realizzare Percorsi delle competenze trasversali e orientamento con le scuole.

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con l'Autorità di Gestione del Programma
  • Intervista con i soggetti che hanno programmato l'intervento (soggetto programmatore)
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

-RUP FESR Campania: Dott.ssa Paola Cornali
-RUP Comune di Castel Volturno: Arch. Claudio Fiorillo
-Consigliere comunale di Castel Volturno: Dott. Giuseppe Scialla

Domande principali

Dott.ssa Paola Cornali:
(1) Qual'è il rapporto tra i ruoli RUP regionale e RUP comunale?
(2) Quale percentuale della somma prevista per il progetto è stata erogata?

Arch. Claudio Fiorillo:
(1) Quando è prevista la chiusura lavori?
(2) Quando sarà bandito l'affidamento e per quando e prevista la consegna?

Dott. Giuseppe Scialla:
(1) Da dove nasce l'esigenza di partecipare al bando della Regione Campania?
(2) Dove si trovano i beni riqualificati e cosa erano prima di essere confiscati?

Risposte principali

Dott.ssa Paola Cornali:
(1) Il RUP Comunale invia la rendicontazione dell'avanzamento dei lavori a RUP Regionale per il pagamento delle rate.
(2) La percentuale dei pagamenti effettuati fino ad ora è del 51,12%, (c'è stato un rallentamento a causa di una modifica al progetto), ovvero circa 600.000€

Arch. Claudio Fiorillo:
(1) La chiusura dei lavori è prevista per il 30 Aprile 2021.
(2) Non c'è ancora una data, ma possibilmente entro l'estate.

Dott. Giuseppe Scialla:
(1) Castel Volturno non ha luoghi di aggregazione giovanile e ha una cittadinanza multietnica, nonchè un grosso numero di disoccupati. Da qui è nata l'esigenza di ideare un progetto per l'aggregazione e l'inclusione sociale che al tempo stesso potesse creare opportunità lavorative.
(2) Il Parco Faber Ex Allocca è formato da alcune villette che sorgono intorno ad un laghetto artificiale (cava di sabbia), il parco è stato rinominato Faber, sia per onorare la memoria di Fabrizio de Andrè, ma anche per il significato latino del termine Faber. La villetta Ex Natale si trova in località Baia Verde in un triangolo formato da la stele in onore di Miriam Makeba, morta nel 2008 a Castel Volturno dopo un concerto in onore di Saviano e di 5 immigrati uccisi in un agguato camorristico e da la stele in onore di Mimmo Noviello, imprenditore ucciso nel 2008 anche egli dalla camorra dopo essersi rifiutato di pagare il pizzo.