REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
RIQUALIFICAZIONE FUNZIONALE PALAZZO DEL CINEMA E SALA DARSENA I STRALCIO: AVANCORPO E SALE CINEMA ZORZI E PASINETTI

Inviato il 27/03/2021 | di cinemaminds | @teamcinemaminds

Descrizione

Il progetto che abbiamo deciso di monitorare è la riqualificazione del Palazzo del Cinema e della Sala Darsena, ovvero la sede principale della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. Fra il 2012 e il 2015 è stata conclusa la riqualificazione dell’area di accesso al Palazzo del Cinema, ed è stata realizzata una passerella permanente e ristrutturata la facciata del palazzo. La sala Darsena invece è stata rimodernata, con un nuovo foyer per accogliere il pubblico e nuovi interni e dotazioni tecnologiche.

Il progetto è parte di un ampio piano di interventi che comprende anche il restauro dell’ex Casinò e diversi altri edifici al Lido di Venezia.
L’obiettivo generale del piano è valorizzare le risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali per aumentare l’attrattività turistica del territorio, migliorare la qualità della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile.

Avanzamento

Il progetto è stato concluso nel 2015.

Risultati

Intervento molto utile ed efficace - Gli aspetti positivi prevalgono ed è giudicato complessivamente efficace dal punto di vista dell'utente finale

Il progetto preso in esame è stato concluso nel 2015, dopo 3 anni di lavori di restauro. L’obiettivo del progetto era certamente quello di riqualificare l’area complessiva predisposta a tenere la mostra del cinema di Venezia. L’opera è andata a buon fine, portando numerosi vantaggi alla città e alla popolazione.
Innanzitutto la riqualificazione ha portato ad un ampliamento e ristrutturazione del Palazzo e ad un conseguente aumento dei partecipanti alla mostra. Inoltre anche le attività turistiche legate alla mostra, come bar e ristoranti, hanno subito un incremento notevole nelle vendite. Il progetto di riqualificazione è stato anche apprezzato dalla popolazione locale, poiché è stato il risultato finale di molti lavori, che nel corso degli anni purtroppo avevano degradato e rovinato la zona circostante, creando il cantiere a cielo aperto tristemente celebre chiamato “buco della vergogna”. Quindi questa opera di riqualificazione ha portato a risultati certamente favorevoli, sul piano economico e sul piano sociale.

Punti di debolezza

Anche se altri progetti di questo piano sono progrediti in modo lento con momenti di stop per mancanza di fondi (come il progetto del 2009 che è stato rallentato dopo aver trovato la presenza di amianto nel sottosuolo), questo progetto specifico non sembra aver avuto particolari complicazioni, infatti si è concluso nel tempo previsto raggiungendo gli obiettivi prefissati.

Punti di forza

Il progetto evidenzia molti punti di forza, infatti ha avuto ripercussioni molto positive sul Lido di Venezia. Per prima cosa il numero di turisti nella provincia di Venezia è incrementato tra il 2012 e il 2018. Dopo questa riqualificazione, nel territorio di Venezia è stato registrato un aumento nella costruzione di alberghi e di conseguenza di offerta alberghiera. Se si prendono in analisi strutture complementari come bed and breakfast, bar, agriturismi, campeggi, ristoranti limitrofi si nota che anche questi hanno avuto un guadagno maggiore dopo il restauro. In conclusione questo progetto non ha portato benefici esclusivamente alla Mostra del Cinema, ma anche al turismo del nostro territorio, rendendolo questo più apprezzato non solo dai residenti del luogo, ma anche da persone esterne.
Nel progetto monitorato sorprende che esso non si limiti solo a una semplice riqualificazione, ma anche aiuti a rendere consapevole la comunità locale dell'utilizzo dei fondi europei stanziati per la riqualificazione di opere pubbliche, interessando tutta la popolazione, senza distinzione di fasce di età.

Rischi

Considerando che il progetto è ormai concluso, l’unico rischio possibile è che l’affluenza di pubblico non aumenti nonostante l’aumento di capienza della sala.

Soluzioni e Idee

Il progetto è concluso e la sala già realizzata, quindi non possiamo dare suggerimenti

L'INDAGINE

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Intervista con altre tipologie di persone

L’obiettivo era quello di intervistare sia persone che avessero vissuto la riqualificazione, per esempio i cittadini (giovani e adulti), sia persone che avessero partecipato alla mostra del cinema negli anni, in grado quindi di notare le differenze prima e dopo l’intervento.
Sono state intervistate tre persone:
-Una donna di settantacinque anni residente al Lido di Venezia
-Una donna di sessantacinque anni residente al Lido di Venezia che partecipa alla mostra del cinema da undici anni.
-Un uomo di venticinque anni residente al Lido di Venezia
L’obiettivo era quello di intervistare sia persone che avessero vissuto la riqualificazione, per esempio i cittadini (giovani e adulti), sia persone che avessero partecipato alla mostra del cinema negli anni, in grado quindi di notare le differenze prima e dopo l’intervento.

Domande principali

L’intervento ha portato vantaggi? Di che tipo e perché, secondo la tua opinione?
Ci sono stati anche svantaggi in seguito alla riqualificazione? Di che tipo e perché, secondo la tua opinione?

Risposte principali

In generale le risposte sono concordi nell’affermare che l’intervento abbia portato diversi vantaggi. Questo non è dovuto solamente agli interventi apportati al palazzo e alle sale, ma è il risultato di una serie di interventi il cui intento era quello di cercare di modernizzare e rendere più attuali e all’avanguardia le strutture della Mostra del Cinema di Venezia.
L’opinione più diffusa è che la ristrutturazione sia stata realizzata con successo e che abbia raggiunto il suo scopo accrescendo la fama della Mostra negli ultimi anni, riuscendo ad attirare un maggior numero di spettatori e raccogliendo il parere favorevole di diverse celebrità e giornalisti. Gli interventi hanno nel complesso ampliato quella che è l’esperienza della Mostra.