REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Il riciclo delle acque piovane al Nettuno Parking Hotel di Brindisi

Inviato il 4/03/2022 | Di brinblueaqua | @https://twitter.com/BrinBlueAqua?t=JCEhixSmjhD1Rk1NV4bqPA&s=08

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

L'ambiente è tutto ciò che ci circonda. Un ambiente sano è estremamente importante e indispensabile per la nostra esistenza.
Le criticità del territorio brindisino riguardano soprattutto l'inquinamento delle falde acquifere e dell'ambiente marino, pertanto abbiamo deciso di intraprendere una ricerca su questa problematica. Quindi abbiamo deciso di monitorare un progetto riguardante la creazione di un sistema contro l'inquinamento marino-costiero, implementato con usi sostenibili ed efficaci, in grado di accrescere la capacità di offerta, la qualità e l'efficienza del servizio idrico e rafforzare la difesa del suolo e la prevenzione dei rischi naturali. Per questo progetto di trattamento delle acque piovane raccolte sugli ampi piazzali circostanti l'hotel, il costo pubblico monitorato ammonta complessivamente a € 60.161,82, di cui € 40.910 finanziati dall’UE, 6.979 € dal fondo di rotazione e € 12.273 dalla Regione Puglia.



Avanzamento

Nel corso della visita presso la struttura e del sopralluogo sull'impianto, si é potuto appurare che il progetto é concluso e l'impianto é perfettamente funzionante e, peraltro, é stato migliorato per eliminare ulteriori depositi di acque piovane sul piazzale, come ci ha ampiamente mostrato e spiegato il soggetto attuatore (foto)

Risultati

Intervento molto utile ed efficace - Gli aspetti positivi prevalgono ed è giudicato complessivamente efficace dal punto di vista dell'utente finale

Nel corso del sopralluogo abbiamo constatato che il trattamento delle acque di questo progetto, consiste nella raccolta delle acque piovane sui 13.000 metri quadri di piazzali circostanti l'hotel tramite inclinazione, in vasche di decantazione che effettuano il filtraggio in quattro passaggi: nella prima vasca i residui sabbiosi restano sul fondo, mentre il livello dell'acqua sale man mano che viene raccolta, sino ad arrivare ad un livello che la fa sversare nella seconda vasca. Qui, la presenza di un filtro con struttura ad alveare, consente di separare i prodotti oleosi e gli idrocarburi dalle acque, che entreranno nella terza vasca e poi nella quarta vasca diventando più pulite. Dopo questa depurazione le acque vengono utilizzate per l'irrigazione agricola dei 37000 metri quadri di terreno circostante. Tutte queste informazioni le abbiamo recuperate tramite l'intervista al proprietario e soggetto attuatore, che ci ha descritto il progetto nei particolari, ci ha mostrato la planimetria, e poi ci ha portato sugli impianti di depurazione. (foto)

Punti di debolezza

Aspetti burocratici molto complessi e pesanti che hanno caratterizzato tutto l'iter del progetto, dalla progettazione fino alla sua ultimazione

Punti di forza

Ci é apparso subito molto interessante e sostenibile il riutilizzo delle acque piovane per preservare le falde acquifere dall'inquinamento da sostanze nocive. Inoltre, il sopralluogo ci ha dato la possibilità di constatare di persona la presenza, il funzionamento e l'efficacia dell'impianto e di aver potuto incontrare il proprietario e soggetto attuatore, che ci ha fornito ampie spiegazioni.

Rischi

Costi di manutenzione, ad esempio i filtri per le sostanze oleose e gli idrocarburi e il loro smaltimento come rifiuti speciali

Soluzioni e Idee

Questo tipo di finanziamento é estendibile a tutte le attività industriali che operano nell'area portuale di Brindisi e dotate di ampi piazzali, poiché, come già detto, questo é un onere previsto dalla normativa vigente, per le aziende che risiedono fuori dal circuito urbano.

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

E' stato intervistato il proprietario del NETTUNO PARKING HOTEL srl, il quale ha incaricato un architetto di progettare l'impianto e poi ha seguito scrupolosamente sia la parte amministrativa che l'aspetto realizzativo dei lavori

Domande principali

Quali sono state le problematiche durante la fase di progettazione e come sono state risolte?
Quali erano le aspettative iniziali per la realizzazione dell’opera?
Quali sono state le criticità riscontrate durante la fase di realizzazione e come sono state risolte?

Risposte principali

Le aspettative iniziali si riferiscono alla necessità di depurare le acque piovane per evitare l'inquinamento delle falde acquifere, in quanto l'immobile risiede fuori dal circuito urbano e, per legge, questo onere spetta a tutte le attività della zona industriale dell'area portuale di Brindisi. Le principali criticità riscontrate sono state quelle relative ai numerosi ed onerosi aspetti burocratici, risolti sia in fase iniziale che nel corso dei lavori, per la perfetta conoscenza delle normative vigenti e la loro scrupolosa osservanza da parte del soggetto attuatore (video)