REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Realizzazione di un percorso storico culturale e il recupero di torri e castelli a Roccaromana

Inviato il 4/03/2022 | Di cleansteps2021 | @cleansteps2021

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

Il progetto che abbiamo deciso di esaminare vede protagonista la Torre Normanna di Roccaromana. Questa torre così antica porta con sé secoli di storia, che rendono fondamentale il suo monitoraggio. L'obiettivo di questo progetto è proprio quello di realizzare un percorso storico-artistico che valorizzi le risorse naturali, culturali e paesaggistiche, in modo da attirare sempre più persone alla scoperta di questa piccola realtà. Attraverso lo stanziamento di fondi europei, si sta lavorando affinché si riescano a raggiungere gli obiettivi proposti.

Il progetto appartiene al piano di interventi POR CONV FESR CAMPANIA. Questo programma ha come obiettivo complessivo lo sviluppo della Regione Campania attraverso la promozione e la valorizzazione dei beni culturali.

Avanzamento

Il progetto iniziato nell'anno 2010 è risultato concluso in data 31/12/2015. Purtroppo il sito è ancora inagibile a causa di alcuni lavori esterni. Questi ultimi sono stati necessari per la riparazione dell'impianto elettrico ma c'è da precisare che non sono stati finanziati dagli stessi FESR che hanno permesso il progetto da noi analizzato.

Risultati

Intervento utile ma presenta problemi - Ha avuto alcuni risultati positivi ed è tutto sommato utile, anche se presenta anche aspetti negativi

Il progetto ha riscosso grande successo, soprattutto considerando che è una piccola realtà. Vi sono state numerose manifestazioni, varie visite da parte di turisti ma anche interviste e presentazioni di libri. Purtroppo, a causa della pandemia e di un fulmine, che ha danneggiato l'impianto elettrico, tali iniziative sono state interrotte.

Punti di debolezza

Tra le debolezze riscontrate pensiamo che sarebbe stato ancora meglio se si fosse creato un vero e proprio percorso che collegasse la torre agli altri monumenti nelle vicinanze, in modo da renderla maggiormente appetibile ai visitatori.
Un'altra debolezza probabilmente si è presentata con l'avvento del Covid, poiché risultano interrotte tutte le attività a favore di questo progetto.

Punti di forza

Tra i punti di forza è evidente la trasformazione che la torre ha subito. Prima dei lavori di ristrutturazione, quest'ultima era inagibile e abbandonata a sé stessa. Ad oggi, grazie al finanziamento, la torre sembra essere tornata al suo splendore iniziale.

Rischi

Un rischio futuro è sicuramente quello che la torre venga abbandonata al suo destino nel corso del tempo, ma anche che non si concludano i lavori in corso descritti.

Soluzioni e Idee

Tra le soluzioni possibili ne abbiamo individuate alcune: finanziare un nuovo progetto per collegare la torre ai monumenti e beni culturali presenti nelle vicinanze; invitare personaggi rilevanti a visitare la torre; ricominciare a organizzare manifestazioni a carattere culturale (come eventi teatrali, presentazioni di libri, camminate tra i borghi, mercatini artigianali, attività museali anche a carattere temporaneo)

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Intervista con l'Autorità di Gestione del Programma
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

Sono stati intervistati:
-il presidente dell'associazione ''Torre Normanna'', con sede in Roccaromana
-il progettista e direttore dei lavori;
-l'ex sindaco.

Domande principali

1) L'opera è inserita nei circuiti turistici provinciali o regionali? (abbiamo posto questa domanda all'ex sindaco)
2) Qual è lo stato dell'opera oggi se in uso, e quali attività vi si svolgono? (abbiamo posto questa domanda al presidente dell'associazione ''Torre Normanna'' )

Risposte principali

1) L'ex sindaco ha risposto dicendo che la struttura entra nel circuito europeo della via Francigena ma purtroppo non è collegato direttamente agli altri beni culturali presenti nella zona.
2) Il presidente dell'associazione e l'ingegnere incaricato ci hanno detto che la Torre, di proprietà del Comune di Roccaromana dal 2005, è stata ristrutturata nel 2016 grazie a un lungo lavoro di restauro, portato avanti dall’amministrazione comunale con la collaborazione dell’Università di Napoli.
Hanno sottolineato che ad oggi sono di nuovo visibili la cisterna, il forno, il camino e parte della scala a chiocciola che conduceva ai piani superiori. In più, tramite una passerella circolare, situata al primo piano, ci si può affacciare su un meraviglioso panorama una distesa di boschi e borghi circostanti
Abbiamo scoperto che il sito oggi è mantenuto e tutelato grazie all'Associazione "Torre Normanna” che si occupa, tra l'altro, dell'organizzazione di eventi precedentemente citati.