REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Arriva la Cicogna!

Inviato il 7/03/2022 | Di Sofia Segala

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

Il progetto monitorato è il PROGETTO CICOGNA, un progetto della regione Lombardia con sede a Milano. Lo scopo di questo progetto è la realizzazione di un prototipo din un software in grado di captare i parametri vitali del feto e della gestante, così da diminuire gli aborti spontanei e i casi di nata mortalità.

Avanzamento

Il progetto riguardava la ideazione e creazione di un prototipo ed è in attesa di essere commercializzato; anche se ancora in fase prototipale il progetto è concluso.

Risultati

Intervento molto utile ed efficace - Gli aspetti positivi prevalgono ed è giudicato complessivamente efficace dal punto di vista dell'utente finale

Il prototipo del progetto Cicogna è finito e funzionale, completa tutti i test in maniera eccellente e aspetta solo di essere commercializzato.

Punti di debolezza

L’unica debolezza è il fatto che è ancora un prototipo, per cui per rendere il progetto realtà c’è bisogno di qualcuno che finanzi la cosa; inoltre qui in Italia è un po’ difficile renderlo realtà poiché i servizi sanitari non sono organizzati a trattare questo tipo di prodotti.

Punti di forza

Il progetto è innovativo e funzionale, riteniamo sia un prodotto davvero utile poiché permette di controllare ventiquattro ore su ventiquattro i parametri vitali sia del bambino che della gestante.

Rischi

La speranza è che il progetta venga il più presto realizzato, per questo il rischio più grande è che ci vogliano anni prima che possa essere messo sul mercato e utilizzato per chi davvero ne ha bisogno.

Soluzioni e Idee

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

È stato intervistato l’ingegnere Roberto Maggioni, general manager del Progetto Cicogna.

Domande principali

1. A quanto può salire il costo approssimativo di questo prodotto?
2. Esiste una data ipotetica per il lancio sul mercato?

Risposte principali

1. Il design, che include anche una prima definizione di algoritmi, un'interfaccia utente, un concept della fascia elastica e dei sensori, comporta grosso modo il lavoro di 3 persone per tre mesi. Il costo equivalente può essere compreso tra 80.000 e 90.000 Euro.
La realizzazione dei un prototipo è la fase più complessa e costosa.
Impegna circa tre persone per circa un anno. Richiede anche l'uso di attrezzature e materiali. Costo approssimativo tra 400.000 e 600.000 Euro.
La fase di test e messa a punto del prototipo richiede almeno altri sei mesi, sempre di tre persone, con il rifacimento di componenti e materiali, Costo approssimativo da 200.000 a 300.000 Euro. Per quanto riguarda ingegnerizzazione e commercializzazione avevamo fatto una stima, presentata all'Unione Europea nell'ambito del progetto Horizon 2020, di circa 2.5 milioni di Euro.

2. Purtroppo finché non il prototipo non verrà ingegnerizzato, oppure verrà comprato, non c’è ancora una data, ma si spera il più presto possibile.