REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
NUOVO ASSE STRADALE CASSANO MAGNAGO

Inviato il 10/03/2022 | Di Inumeriinstrada | @InumeriInStrada

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

L'oggetto del nostro lavoro è la costruzione del "Nuovo asse stradale Cassano Magnago", in cui andremo ad analizzare la realizzazione della tangenziale lunga 3km che permetterà di sviare il traffico pesante dai centri urbani, collegando Cassano Magnago, Busto Arsizio e Gallarate.
La base di partenza è l’evidente problema del traffico urbano e di seguito l’inquinamento ambientale e acustico, non sottovalutando la continua cementificazione.
Crediamo che questi siano problemi comuni e importanti per tante realtà, piccole o grandi che siano, ancora più urgenti visti, anche, i cambiamenti climatici evidenti.
La costruzione della tangenziale è iniziata il 04/07/2013 con un totale di 6142000 Euro, di cui il 30% è stato speso dal comune di Cassano Magnago, per il momento è stato realizzato quasi 1 km rispetto ai 3 km totali.
Il progetto del Nuovo Asse Stradale ha richiesto una lottizzazione degli interventi. Ad oggi sono stati realizzati due lotti e, stando alle notizie che abbiamo appreso, a breve, partirà anche la realizzazione del terzo lotto.
Oggetto del nostro monitoraggio è il primo lotto, interamente finanziato e realizzato tra il 2013 e il 2015 attraverso i fondi di coesione europea, aventi quale obiettivo quello di realizzare un sistema logistico e di trasporto più efficiente e perciò anche maggiormente sostenibile.
Va precisato che fin da subito gli enti hanno dovuto confrontarsi con anni e anni di rifiuti smaltiti irregolarmente, ragion per cui si sono dovute compiere operazioni di bonifica che hanno portato all’aumento del prezzo inizialmente preventivato per la realizzazione dell'intera opera.
Per lo stesso motivo i tempi di esecuzione dell’opera, che prevedeva la realizzazione di 3km di strada, si sono allungati, infatti dalla data di inizio, nel luglio 2013, fino ad oggi è stato costruito poco meno di 1 Km di strada.
Al fine di capire se, una volta ultimata quest’opera sarà effettivamente utile al miglioramento ambientale del comune di Cassano Magnago, abbiamo deciso, quindi, di analizzare alcuni dati usando come fonti di informazioni ARPA e ISTAT.
Ci siamo concentrati in modo particolare su tipo e percentuale di veicoli che circolano nella provincia di Varese.
La somma totale messa a disposizione del progetto è di €1.395.151,38 di cui € 552.619,00 erogati dall’Unione Europea nell’ambito dei finanziamenti FESR 2007-2013, € 839.742,00 erogati dallo Stato Italiano e in fine € 2.790,00 sono stati erogati da Regione Lombardia.

Avanzamento

Il progetto è concluso per quanto riguarda la parte da noi monitorata, ma fa parte di un progetto più ampio che è ancora in corso. Il progetto da noi monitorato riguarda infatti il secondo lotto relativo alla realizzazione del nuovo asse stradale di Cassano Magnago. Attualmente la realizzazione dell'intera opera è entrata nella quarta fase e i finanziamenti ricevuti provengono da uno stanziamento di Regione Lombardia approvato nel bilancio del 2020. Ad oggi, comunque, il tracciato non è ancora stato ultimato.

Risultati

Non è stato possibile valutare l’efficacia dell’intervento - Es. il progetto non ha ancora prodotto risultati valutabili

La parte monitorata è conclusa. I risultati, ad oggi, non sono purtroppo ancora apprezzabili dal momento che deve ancora vedere la luce il quarto ed ultimo lotto che, stando a quanto previsto, sarà finalmente in grado di sgravare il traffico cittadino a sud del Comune di Cassano Magnago creando un collegamento più rapido ed efficiente tra i comuni limitrofi e la super strada che porta verso Malpensa.

Punti di debolezza

Sono state riscontrate alcune difficoltà nella realizzazione di questo progetto dal momento che, trattandosi di un progetto che coinvolge anche altre amministrazioni pubbliche si è resa necessaria l'indizione di più conferenze di servizi tra i soggetti coinvolti al fine di trovare un accordo sulla realizzazione pratica dell'opera. Ad esempio, poichè nei pressi del sito di realizzazione del tracciato stradale scorre un torrente, è stato necessario il coinvolgimento del Magistrato del Po (amministrazione che sovrintende le acque pubbliche). Il tracciato poi corre parallelamente ad un'autostrada: si è reso necessario un accordo anche con l'ente gestore della stessa. Inoltre la costruzione, sempre nei pressi del tracciato oggetto di monitoraggio dell'autostrada Pedemontana ha ulteriormente rallentato i tempi di realizzazione del nuovo asse stradale.

Punti di forza

Il progetto ha sicuramente avuto il grande merito di aver contribuito a scoprire e risolvere alcuni problemi ambientali. Per poter realizzare l'opera monitorata si sono infatti rese necessarie ingenti opere di monitoraggio e bonifica del terreno su cui il tracciato stradale è stato costruito.

Rischi

Il rischio maggiore è quello di dover modificare, nel corso del tempo, il tracciato di questa strada se non di dovervi rinunciare. La strada corre parallela all'autostrada A8, contiguamente all'area di rispetto di detta autostrada. Futuri lavori di ampliamento della A8 potrebbero mettere "in pericolo" l'esistenza stessa di questa tangenziale

Soluzioni e Idee

La tangenziale, una volta ultimata, potrebbe risolvere considerevolmente l'annoso problema dell'intenso traffico di mezzi pesanti che grava la zona sud del Comune di Cassano Magnago. Tuttavia potrebbe essere ancor più efficiente laddove venisse prevista la realizzazione, ad esempio, di una pista ciclabile che possa consentire anche il trasporto leggero anche per i numerosi dipendenti delle imprese che hanno la loro sede proprio in quella zona.

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con i soggetti che hanno programmato l'intervento (soggetto programmatore)
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)
  • Intervista con i referenti politici

Sindaco di Cassano Magnago: Nicola Poliseno
Architetto: Roberto Vezzani, responsabile del progetto

Domande principali

Domanda 1: Cosa ha fatto partire il bisogno di una tangenziale?
Domanda 2: I tempi di costruzione si sono allungati?
Le domande sono state poste all'Architetto Vezzani

Risposte principali

Risposta alla domanda 1: Bisogno di spostare il traffico pesante dalle città, diminuendo i tempi di percorrenza e l'inquinamento ed aumentando la sicurezza.
Risposta alla domanda 2: Sì, i tempi di costruzione si sono allungati per via di imprevisti dati dalle discariche a cielo aperto ma, nonostante ciò, sono stati rispettati i termini della rendicontazione della Comunità Europea. Teoricamente, come annunciato dall'architetto Roberto Vezzani, entro il 2026 dovrebbe essere completata l'opera.
Entrambe le risposte sono state date dall'Arch. Vezzani.