REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
IIS OLIVETTI IVREA. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DI NUOVI LABORATORI DIDATTICI

Inviato il 25/03/2022 | Di EUquipe

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

L'obiettivo del progetto monitorato è la diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi.
Il nostro monitoraggio si è occupato di verificare l’effettiva implementazione dei fondi europei ricevuti dall’istituto Camillo Olivetti di Ivrea. La scheda di progetto è stato trovata all’interno del portale OpenCoesione, con i vari dati riguardanti i dati stanziati e le tempistiche dei lavori.
I dati raccolti su OpenCoesione sono i seguenti:
Finanziamenti totali ad oggi: 25.520,14
Quadro economico previsto: 25.520,14
Quadro economico effettivo: 25.189,78
Pagamenti: 25.010.00
La tempistica segnalata è di 9 giorni (16/11/2020 - 25/11/2020)
Altri dati sono stati rintracciati sull'albo pretorio della città metropolitana di Torino. Un ostacolo rilevato all’inizio dei lavori è stata la difficoltà nel concordare un appuntamento per visitare l'istituto e un eventuale confronto con la preside, i docenti e gli studenti.
L'istituto nell’anno scolastico 2020/2021 conta 1262 studenti in 61 classi, divisi su 4 indirizzi e 11 specializzazioni.
I laboratori oggetto dell'intervento si sono rivelati essere:
-due laboratori informatici
-un laboratorio di design
-un laboratorio che verrà designato per il nuova didattica di insegnamento di E-sports
In seguito, dalla conversazione con la preside Alessandra Bongianino è emerso che i laboratori non sono stati costruiti ex-novo, ma sono stati trasformati quattro spazi inutilizzati, già presenti nella scuola; sono poi state aggiunte quattro aule grazie ai fondi rimanenti.
I laboratori sono attualmente utilizzati al 100%, ma con problematiche riguardanti le lavagne (con proiettore).



Il progetto che abbiamo deciso di monitorare fa parte di un intervento più ampio che vede l'utilizzo dei fondi europei negli istituti del torinese. Fondi che risultano essenziali per modificare o costruire nuove aule per aumentare la praticità della didattica.

Avanzamento

Il progetto è finito e funzionante, i laboratori scolastici vengono utilizzati dagli alunni dell'istituto. sono stati realizzati 4 nuovi laboratori infromatici e altre 4 aule per gli studenti. Ora tutti gli spazi della scuola sono utilizzati al 100%.

Risultati

Intervento molto utile ed efficace - Gli aspetti positivi prevalgono ed è giudicato complessivamente efficace dal punto di vista dell'utente finale

Il progetto è risultato avere un impatto positivo sulla scuola che si trova ad avere 4 laboratori in aggiunta a quelli già presenti e 4 classi in più.
Un impatto positivo lo abbiamo riscontrato nel sapere che una nuova didattica verrà insegnata nella scuola proprio grazie alla realizzazione dei nuovi laboratori: insegnamento di "e-sport".

Punti di debolezza

Non abbiamo rincontrato evidenti debolezze nel progetto, alcuni studenti però hanno sottolineato la necessità di intervento anche sui bagni della scuola.

Punti di forza

Tutti gli spazi prima inutilizzati sono ora sfruttati al 100% dagli studenti. Inoltre, abbiamo apprezzato l'attenzione alla didattica innovativa grazie all'introduzione dell'insegnamento "e-Sport", che insegna ai giovani valori anche importanti nell'Unione europea.

Rischi

Non immaginiamo rischi futuri.

Soluzioni e Idee

Possibilità per tutte le classi di poter usufruire delle aule e dei laboratori.

Risultati e impatto del monitoraggio

Diffusione dei risultati

Connessioni

  • Dirigente Edilizia scolastica, Città metropolitana di Torino

Contatti con i media

Contatti con le Pubbliche Amministrazioni

  • Risposta parziale

Descrizione del caso

Dalla visita di monitoraggio si rileva un impatto positivo dell’intervento nel suo complesso. Attraverso la realizzazione di questi nuovi laboratori la scuola ha avviato una nuova disciplina didattica “ e-sport” che ha così aumentato l’offerta formativa per i suoi studenti e quindi in questo caso l’utilizzo di questi fondi ha permesso di trovare un modo innovativo di insegnare i valori. Non sappiamo valutare se il nostro monitoraggio abbia avuto un impatto effettivo.

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento

In un primo momento abbiamo avuto un colloquio con la preside della scuola, Alessandra Bongianino.
Abbiamo poi visitato la scuola, accompagnati dal vicepreside Michele Agati, ed è stato possibile intervistare entrambi per poter chiarire alcuni nostri dubbi iniziali.
In conclusione del monitoraggio abbiamo sottoposto agli studenti un questionario per capire cosa pensano e se effettivamente sono consci dell’effetto delle politiche europee nella loro vita quotidiana.
Abbiamo ricevuto poche risposte (14) in cui ci viene segnalato dagli studenti, che prioritario a questo intervento era il miglioramento delle strutture già presenti: bagni, mura, etc.

Domande principali

1. Quali sono state le tempistiche del progetto? (Michele Agati)
2. Come è gestito l'utilizzo degli spazi? (Alessandra Bongianino)

Risposte principali

1. La durata dei lavori è stata di circa sei mesi (invece che pochi giorni, come scritto sul progetto iniziale); per un certo periodo è stato presente un cartello segnalante l’utilizzo dei fondi europei, in seguito rimosso. La scuola è coinvolta in diversi progetti europei, in generale; questo mostra il grande spirito europeista dell'istituto, tanto che cerchiamo nuovi istituti europei con cui far relazionare i nostri studenti (scouting con scuole per scambi, sondaggio famiglie degli studenti e delle studentesse disponibili ad accogliere).

2. I laboratori non sono stati costruiti ex-novo, ma sono stati trasformati quattro spazi inutilizzati, già presenti nella scuola. Ai quattro laboratori segnalati sulla determina, sono poi state aggiunte quattro aule grazie ai fondi rimanenti. I laboratori sono attualmente utilizzati al 100%, ma con problematiche riguardanti le lavagne (con proiettore) che, nonostante nuove, dovranno essere sostituite da lavagne lim.