REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Interventi di adattamento degli istituti nella provincia di Bergamo

Inviato il 30/03/2022 | Di AIPP

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

Il progetto che abbiamo scelto di monitorare riguarda gli interventi di adattamento degli spazi e delle aule didattiche, a causa della pandemia, degli istituti della provincia di Bergamo.
Tali lavori rientrano all’interno dei fondi europei PON “per la scuola”, costituito da un budget complessivo di 3 miliardi di euro, stanziati dal Fondo Sociale Europeo (FSE) e dal fondo Europeo di sviluppo regionale (FESR); la somma destinata al lotto 4 è di 203.600 euro.
Gli interventi hanno avuto la finalità di aumentare la propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi, attraverso il miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli ambienti scolastici.
In particolare, il lotto da noi selezionato è costituito dagli istituti:
ISIS Mariagrazia Mamoli, IIS Caterina Caniana, Liceo linguistico Falcone, Liceo scienze umane e musicale Paolina Secco Suardo, IIS Mario Rigoni Stern, Liceo scientifico Lorenzo Mascheroni.
I lavori eseguiti dai singoli istituti riguardano:
- ISIS Mariagrazia Mamoli: opere di manutenzione
- IIS Caterina Caniana: sistemazione bagni e spogliatoi per aula fitness divisi tra maschi e femmine; ristrutturazione dei bagni al piano terra
- Liceo linguistico Falcone: piastrellamento aree verdi esterno, allargamento aula 12
- Liceo scienze umane e musicale Paolina Secco Suardo: realizzazione di recinzione su via Maj e zona pavimentata
- IIS Mario Rigoni Stern: interventi di manutenzione
- Liceo scientifico Lorenzo Mascheroni: manutenzioni varie e adattamento spazi

Il progetto fa parte del Piano Operativo Nazionale per la riqualificazione delle strutture scolastiche a seguito della pandemia. L'obiettivo è quello di adattare le infrastrutture alle conseguenze della pandemia da Covid - 19

Avanzamento

Lo stato del progetto risulta concluso in data 30 Novembre 2020 dal portale di OpenCoesione; tuttavia, non è stato possibile verificare concretamente lo stato avanzamento lavori, ciò a causa della mancata disponibilità della dirigenza scolastica. In merito alle transazioni, i fondi trasferiti ammontano a 203.600€, ossia il 100% di quanto previsto. Le fonti di questo ammontare rientrano nel programma operativo nazional3 (PON) e derivano per il 50% dal fondo sociale europeo (FSE) e dal fondo europeo di sviluppo regionale (FSRE). A causa della mancata collaborazione da parte degli istituti è stato impossibile rilevare le concrete azioni realizzate dalle scuole, ciò che viene rilevato è la caratteristica degli interventi effettuati e i relativi importi. Nello specifico:
- IIS Caterina Caniana: Sistemazione bagni e spogliatoi per aula fitness per maschi e femmine; ristrutturazione bagni piano terra ad uso zona laboratori confezioni e grafica. Importo: 22.000€
- ISIS Mariagrazia Mamoli: opere di manutenzione. Importo: 20.000€
- Liceo linguistico falcone-sede: Formazione di percorsi di accesso tramite piastrellamento aree verdi esterne; allargamento aula 12 primo piano. Importo: 20.000€
- Liceo scienze umane e musicale Paolina Secco Suardo: Realizzazione di recinzione su via A.Maj e zona pavimentata per accesso a scala interna che porta al terzo piano; realizzazione di area pavimentata su area verde per accesso carrale di via Maj; apertura di cancello sotto il portico per la scala che porta al primo piano dell’istituto. Importo: 50.000€
- IIS Mario Rigoni stern: Interventi di manutenzione ed adattamento spazi. Importo 23.000€
- Liceo scientifico Lorenzo Mascheroni: Manutenzioni straordinarie ed adattamento spazi. Importo 11.000€
Le scuole per beneficiare di questi fondi hanno dovuto adempiere ad una serie di obblighi in materia di pubblicità degli interventi, realizzando opportune attività di informazione in fase di
avvio del progetto, in itinere ed ex-post.

Risultati

Non è stato possibile valutare l’efficacia dell’intervento - Es. il progetto non ha ancora prodotto risultati valutabili

Non è stato possibile effettuare la visita di monitoraggio a causa dell’indisposizione da parte dei vari istituti, presi in considerazione, con la quale abbiamo intercorso. Inoltre, non vi è stata la possibilità, causa poco tempo a disposizione da parte dei dirigenti scolastici degli istituti interessati, poiché l’anno scolastico volge al termine, di avere dei riscontri in merito alle domande destinate a quest’ultimi.
Siamo comunque riusciti, grazie alle note presenti via web, a prendere visione degli interventi realizzati, come previsto da programma. Sono stati eseguiti lavori di manutenzione e adeguamento al fine di poter rendere funzionali l’utilizzo degli spazi e delle aule didattiche, in conseguenza anche dell’emergenza da Covid19.
In particolare gli istituti “M. Mamoli” , “Rigoni Stern” e “L. Mascheroni “ hanno eseguito opere varie di manutenzione ordinaria e straordinaria, il liceo “Falcone” ha operato per l’ampliamento di aule e piastrellamento aree esterne; mentre il plesso “C. Caniana” per la sistemazione e ristrutturazione di bagni e spogliatoi nelle vicinanze dell’aula fitness e laboratori confezioni e grafica; infine l’istituto “P. Secco Suardo” ha eseguito interventi per la realizzazione di area pavimentata da poter consentire il passaggio da via Maj con recinzione per accesso da scala interna.

Punti di debolezza

Non avendo avuto riscontro da parte degli stakeholders scolastici non è stato possibile identificare debolezze e criticità del progetto.

Punti di forza

Non avendo avuto riscontro da parte degli stakeholders scolastici non è stato possibile identificare i punti di forza del progetto.

Rischi

Il progetto essendo stato concluso non comporta rischi futuri, tuttavia, non si può affermare con certezza che i fondi siano stati spesi correttamente. L'assenza di collaborazione nel monitoraggio non permette di valutare le criticità attuali e future.

Soluzioni e Idee

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone

L'interviste erano rivolte ai dirigenti scolastici e agli studenti, tuttavia a causa della mancata risposta di entrambi non è stato possibile approcciare un'intervista.

Domande principali

Con quale criterio sono stati scelti gli interventi effettuati presso l’istituto scolastico e quali erano le finalità legate alla relativa realizzazione?
C’è stato un confronto con gli altri istituti? Con i docenti o genitori?
Ha riscontrato aspetti di criticità nel processo di identificazione degli interventi (es. nel rapporto con la provincia)?

Risposte principali

Nessuna risposta è stata pervenuta