REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Azioni per la realizzazione e promozione di itinerari naturalistico- culturali

Inviato il 22/03/2018 | Di Union is Our Force | @unionisourforce

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

Il progetto prevede la
realizzazione e promozione di Itinerari turistico – culturali. Interessa i nove
comuni afferenti l’area PISL: Riviera dei Cedri sostenibile, accessibile e
competitiva: Scalea (capofila), Aieta, Tortora, Praia a Mare, San Nicola, Santa
Domenica, Papasidero, Orsomarso, Verbicaro. Sono state individuate per la sua
realizzazione due distinte fasi temporali l’una conseguenziale all’altra. Obiettivo
generale è quello di qualificare e specializzare l’offerta territoriale, progettare
e attuare attività di comunicazione, promozione, affiancamento alle imprese e
agli enti in modo che il territorio intercetti la quota di domanda di mercato
necessaria al raggiungimento di un adeguato sviluppo sostenibile. Le modalità
di presentazione dell’offerta turistica sono date dalla realizzazione di un
sito, di un’app per dispositivi mobili e la distribuzione nei nove Comuni
dell’area di totem digitali. Tali supporti informatici costituiscono il veicolo
su cui dovrebbe viaggiare la promozione del territorio.

Avanzamento

Il progetto è stato ammesso a
finanziamento con Delibera di G.R. N.466 del 19 ottobre 2012. L’Assemblea di
Partenariato del PISL del 01/03/2013 approva lo schema di accordo di
programmazione negoziata demandando al Sindaco di Scalea, quale soggetto Capo-
fila, l’espletamento delle fasi successive. Il Comune di Scalea in data
04/07/2013 con delibera di Giunta N.94 ha approvato lo schema di convenzione da
sottoscrivere con la Regione Calabria regolante il finanziamento relativo al
progetto. A questo punto si verifica un arresto delle procedure fino al 15
settembre del 2015 quando su convocazione del Dipartimento Programmazione della
Regione Calabria si tiene una riunione tecnica per verificare l’avanzamento del
progetto conclusasi con la presa d’atto della necessità di produrre tutta la
documentazione e procedere alla realizzazione e rendicontazione dello stesso
entro il 31/12/2015.

In data 16/09/2015 con
determinazione N.245/LP viene affidato l’incarico di progettazione,
monitoraggio e controllo. La Conferenza dei Sindaci del PISL prende atto ed
approva il progetto redatto dal tecnico incaricato e, contestualmente,
autorizza il RUP ad attivare la relativa procedura di gara per rispettare i
tempi stabiliti dal Dipartimento Programmazione della Regione Calabria.

Il Bando di gara è del 28/09/2015 per un
importo di 200.000 euro con cui vengono finanziati un sito web, un’app, e 9
totem digitali, opere tutte realizzate. Il progetto, che avrebbe dovuto
proseguire con una seconda fase, in realtà si ferma qui utilizzando il 42%
della somma messa a disposizione.

Risultati

Il progetto è stato chiuso anche se è stato speso solo il 42% del
finanziamento. Sono stati implementati un sito web e un’app oltre che l’istallazione dei totem
digitali. Il sito e l’app sono poco conosciuti e,inoltre, risultano incompleti
e con errori. Dovrebbero essere presenti anche le pagine nelle principali
lingue, ma in realtà ad essere tradotti sono soltanto i titoli, mentre i
contenuti rimangono in italiano. Alcuni dei totem sono spenti, altri funzionano
male, quelli attivi non sono aggiornati e non vengono molto utilizzati. Il progetto non ha certamente portato dei benefici al territorio in termini di visibilità.

Punti di debolezza

L’iter del
progetto presenta evidenti difficoltà , infatti, si ferma dal 2013 al 2015. Nel
momento in cui si parte con la progettazione i tempi di esecuzione sono
ristretti, perché la rendicontazione dell’opera è prevista per la fine dello
stesso anno.I prodotti
realizzati presentano delle criticità. Le informazioni messe in rete non sono
complete e, a volte, errate, mancano le traduzioni nelle lingue. I totem digitali
spesso non funzionano. Inoltre, il
progetto nella sua interezza non è stato completato.

Punti di forza

Il progetto sicuramente risponde alle nuove esigenze di
comunicazione e promozione turistica, consente di avere un contatto con i
luoghi, anche se in modo virtuale, intercettando potenziali visitatori anche in
contesti remoti e non abituali.

Rischi

In un territorio caratterizzato dalla scarsa competitività e debole coordinamento dei soggetti locali in una politica comune di promozione delle risorse, il rischio è costituito dalla mancata possibilità di sviluppare il settore turistico di
fronte alle nuove sfide date da un mercato in evoluzione.

Soluzioni e Idee

I prodotti realizzati potrebbero essere aggiornati e
completati nelle parti mancanti affidando il compito ad associazioni d’imprese
che operano sul territorio o anche ad una rete di scuole che potrebbe
sviluppare questa attività nell'ambito del progetto di Alternanza Scuola
Lavoro.

Risultati e impatto del monitoraggio

Diffusione dei risultati

Connessioni

Contatti con i media

Contatti con le Pubbliche Amministrazioni

Non le abbiamo contattate

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)
  • Intervista con i referenti politici

Ing. Pasquale Lamboglia, Sindaco del Comune di Tortora, membro della Conferenza dei Sindaci del PISL: Riviera dei Cedri

Domande principali

A
suo parere perché il progetto in questione é interessante? (Ing. Pasquale Lamboglia, Sindaco di Tortora)Perché è stata realizzata soltanto la prima parte del
progetto?(Ing. Pasquale Lamboglia, Sindaco di Tortora)A suo
parere sono efficaci queste iniziative? (Ing. Pasquale Lamboglia, Sindaco di Tortora)



Risposte principali

Il progetto è interessante perché
doveva mettere in rete le peculiarità territoriali e creare una rete unica,
anche se ogni paese aveva le sue caratteristiche da evidenziare. Doveva dare la
possibilità al turista, o comunque, al cittadino di conoscere quello che si
trova nel proprio comune (cose che molte volte non sappiamo, perché siamo disattenti
in questo) e anche quello che c’è nel comune vicino e in tutta la Riviera dei
Cedri. L’idea non è nuovissima, ma rimane importante per promuovere il nostro
territorio.(Ing. Pasquale Lamboglia, Sindaco di Tortora)


Per un difetto di progettazione e per
colpa dei finanziamenti che arrivati ad una certa data non sono più
disponibili. Molte volte succede che si riesce a progettare, si riesce anche ad
avere i finanziamenti, però, non si riesce a realizzare perché le
autorizzazioni arrivano così in ritardo che alla fine (dal momento che l’Europa
dà dei tempi alle Regioni e le Regioni danno dei tempi ai Comuni) non si riesce
a chiudere il progetto in tempo e, quindi, i finanziamenti non vengono più
erogati.(Ing. Pasquale Lamboglia, Sindaco di Tortora)Molto efficaci, soltanto che sono delle
iniziative che hanno bisogno di finanziamenti che vengano prolungati nel tempo
cioè non fini a se stessi. Molte volte si realizzano ottimi siti web, ma poi manca la possibilità di tenere questi strumenti
aggiornati. Voi ci insegnate che nel web ogni giorno bisognerebbe aggiornare
questi siti e renderli sempre più appetibili a chiunque per consultarli.(Ing. Pasquale Lamboglia, Sindaco di Tortora)