REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
SISTEMAZIONE DEL MOVIMENTO FRANOSO INCOMBENTE SULLA S.P. N. 72 FONDOVALLE VERRINO E VIADOTTO VERRINO 1 - AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI ISERNIA - IS

Inviato il 22/03/2018 | Di Verrino our green heart | @AgnoneNature

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

Il progetto monitorato riguarda la "Sistemazione del Movimento Franoso incombente sulla S.P.N. 72 Fondovalle Verrino e Viadotto Verrino 1". Obiettivo del progetto è quello di rendere fruibile il tratto di Fondovalle Verrino interessato da un movimento franoso che rischiava di danneggiare la carreggiata stradale. I lavori sono iniziati il 01 luglio 2014 e sono terminati il 09 luglio 2015, i pagamenti effettuati ammontano a 578.149 euro a fronte dei 600.000 euro stanziati. I destinatari del progetto sono i fruitori della strada che di certo hanno ricevuto giovamento dalla riapertura di essa.

Avanzamento

E'emerso dalle nostre visite sul campo che il lotto N.1 sulla S.P. N. 72 è percorribile, nonostante la presenza di una frana ben
visibile dalla strada che, tuttavia, allo stato attuale non ne pregiudica la
viabilità. Sul sito di Open Coesione invece abbiamo notato che l'avanzamento dei pagamenti non è ancora completato, risulta essere al 97%.

Risultati

La conclusione del progetto ha reso fruibile la S.P.N. 72 Fondovalle Verrino, portando notevoli vantaggi ai fruitori della strada. Infatti la strada risulta percorribile e senza danni, inoltre i tempi per raggiungere i principali svincoli molisani risultano ridotti, resta però il rischio che la frana possa danneggiare la carreggiata.

Punti di debolezza

Il monitoraggio del progetto ha portato anche alla scoperta dei suoi punti deboli:1) La strada è stata realizzata ragionando in termini economici e non in termini di impatto ambientale. Infatti essa costeggia il fiume Verrino.2) Durante l'intervento di sistemazione sono state riscontrate diverse problematiche legate al dissesto idrogeologico, tamponate da alcuni canali di scolo che impattano a livello estetico.

Punti di forza

Monitorando il progetto abbiamo avuto la possibilità di scoprirne i punti di forza:1) La sistemazione della strada ha garantito ingenti benefici commerciali ai paesi limitrofi2) La strada è diventata un punto di riferimento per molti lavoratori che ne fruiscono per ridurre i tempi di raggiungimento del posto di lavoro3) In ambito turistico la sistemazione della S.P.N. 72 Fondovalle Verrino ha garantito una maggiore affluenza di visitatori.

Rischi

Il rischio maggiore è legato ad un eventuale nuovo movimento franoso che potrebbe ostruire la viabilità e quindi il collegamento con i paesi limitrofi e con l'Abruzzo.

Soluzioni e Idee

Una delle soluzioni possibili è quella di monitorare costantemente la frana grazie all'aiuto di geologi esperti in modo da intervenire immediatamente in caso di allarmismo.

Risultati e impatto del monitoraggio

Diffusione dei risultati

Connessioni

Contatti con i media

Contatti con le Pubbliche Amministrazioni

Non le abbiamo contattate

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con altre tipologie di persone
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)
  • Intervista con i referenti politici

Le persone intervistate sono:- Pierluigi Totaro,rappresentante
della ditta Totaro Biase cui è stata affidata la costruzione e interventi di
manutenzione tesi ad arginare eventuali dissesti idrogeologici della Fondovalle;- Lino Mastronardi, l'allora ingegnere e capo della Provincia di Isernia,responsabile
del progetto originario della strada, che prevede tutto’ora tre lotti, di cui
uno non ancora completato;-Francesco
Paolo Mazziotta,membro
di un comitato cittadino promotore di un progetto alternativo a minore impatto
ambientale;-Linda
Rosa Marcovecchio, vicesindaco di Agnone e geologo esperta nella morfologia dei
territori;-Giacomo
Di Pasquo, ingegnere consultato in ambito progettuale ed economico e forte sostenitore del
completamento del terzo lotto.

Domande principali

1. Appalti di somma urgenza, come si è svolta la gara del progetto? (Pierluigi Totaro)2. Ci sono altri lotti o la Fondovalle finisce qui? (Giacomo Di Pasquo)3. L'evento franoso interessa solo la Fondovalle o anche altre aree? (Giacomo Di Pasquo)

Risposte principali

1. Nonostante si trattasse di un lavoro di somma urgenza per il quale non sono previste gare di appalto, queste tuttavia sono state effettuate e la ditta appaltatrice è risultata l'impresa Totaro Biase.2. L'idea progettuale della Fondovalle Verrino è quella di collegare le tre strade principali che attraversano il Molise, ovvero il Sangro. il Trigno e il Biferno. Noi per completare questa idea progettuale dobbiamo proseguire la strada dalla fine del ponte, come attualmente eseguita fino a sotto la Fondovalle Sangro.3. Il territorio Altomolisano è soggetto a eventi franosi per caratteristiche geologiche e morfologiche del terreno, infatti ci sono state altre frane nelle zone circostanti tant'è che quando si progetta una strada come questa, occorre munirsi a monte di una serie di elaborati geologici e geotecnici per evitare il rischio di frane.