REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
TERRA DEI FUOCHI - PREVENZIONE ED INTERVENTO SUI ROGHI TOSSICI

Inviato il 23/03/2018 | Di Conti@moineuropa

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

Nell’estate del 2014, il fronte del fuoco ha visto SMA Campania fra i principali protagonisti. Oltre alla tradizionale azione di monitoraggio effettuato attraverso il DSS (strumento di supporto alle decisioni) ed il sistema integrato di sensoristica, si è provveduto ad ampliare l'area di prevenzione con le disposizioni per il Fuoco Prescritto, vale a dire la tecnica che si attua con l’applicazione esperta, consapevole e autorizzata del fuoco su superfici pianificate, al fine di eliminare ogni elemento (arbusti e sterpaglie) passibile di combustione. La società ha realizzato inoltre progetti volti al monitoraggio della ‘Terra dei Fuochi’, che comprendono, oltre al pattugliamento del territorio, anche la geolocalizzazione degli eventi attraverso appositi devices in dotazione alle squadre operative e una prima iniziativa di partecipazione civica alla lotta contro i roghi tossici realizzata attraverso un’app dedicata ai cittadini scaricabile su smartphone. Il cittadino diventa partecipe delle attività di monitoraggio. SMA Campania, infatti, ha sviluppato un’applicazione per la popolazione che rende i cittadini “sentinelle” del territorio e mette in condizione gli stessi di interagire immediatamente con il centro operativo regionale per le segnalazioni, ad esempio, dei roghi tossici nella zona della ‘Terra dei fuochi’, cosicché le unità operative d’intervento possano lavorare per la risoluzione delle problematiche segnalate. Attraverso l’app il singolo cittadino può, con un click, scattare la foto di un rogo o di una discarica abusiva e inviarla al centro operativo, che tempestivamente geolocalizza la segnalazione e provvede all’invio di personale autorizzato (vigili del fuoco o di un operatore SMA). La società sta già pensando all’evoluzione di questa piattaforma, sviluppando un sistema GIS che riproduca in mappa tutto lo storico delle segnalazioni sul territorio campano, così da evidenziare zone particolarmente a rischio e sviluppare piani di intervento o politiche di prevenzione insieme alle amministrazioni locali. La tecnologia è uno dei vanti di SMA Campania. L’azienda è dotata di un sistema informativo antincendio boschivo (Siab). Il sistema operativo prevede anche la funzione di mappatura articolata per indicatori di rischio e vulnerabilità; il registro delle segnalazioni antincendio, la gestione degli uomini, dei mezzi e delle strumentazioni utilizzati in fase operativa; le interazioni dei sistemi trasmissivi su un’unica piattaforma eterogenea wireless e cablata. Grazie a queste funzioni risulta semplice l’archiviazione, l’organizzazione e la gestione dei dati sulle aree boschive (inventario forestale regionale, carte forestali, piani di gestione, catasto degli incendi).

Avanzamento

Progetto concluso in data 30 giugno 2016

Risultati

Punti di debolezza

Punti di forza

Rischi

Nessuno

Soluzioni e Idee

1.Rafforzamento dei presidi SMA con l'intervento delle guardie ambientali a supporto delle azioni della SMA Campania e dei Vigili del Fuoco2.Maggiore sensibilizzazione informativa sull'utilizzo dell'App SMA Campania, soprattutto nelle scuole3.Accesso immediato dei comuni aderenti al Patto alla piattaforma DSS di SMA Campania4.Commissioni straordinarie sulla Terra dei Fuochi nei comuni aderenti al Patto, con specifici regolamenti elaborate dalle commissioni consiliari, con particolare riferimento all'utilizzo delle tecnologie in uso alla SMA Campania

Risultati e impatto del monitoraggio

Diffusione dei risultati

Connessioni

Contatti con i media

Contatti con le Pubbliche Amministrazioni

Non le abbiamo contattate

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

L'amministratore unico della SMA Campania ing. Giuseppe Esposito

Domande principali

Ing. Esposito, la ringraziamo per la ospitalità e per tutti i chiarimenti
sul finanziamento. Sia sincero: il finanziamento è sufficiente per uscire
dall’emergenza della Terra dei Fuochi

2. La App di Sma Campania aumenta la “cittadinanza attiva”.
Come è nata l’idea di utilizzarla per la Terra dei Fuochi?3. La Regione Lazio è interessata all’altro gioiello della Sma: il Sistema di
Supporto delle Decisioni. Perché è così importante?







Normal
0


14


false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE








































































































































































































































































































































































Name="List Table 6 Colorful Accent 1"/

Risposte principali

“La Terra dei fuochi
può contare sull'intervento diretto di tutti i cittadini campani, con
l’applicazione da noi progettata. Ogni cittadino, dopo aver scaricato l'app, potrà in un istante fotografare l'incendio e inviare il file direttamente alla società.
L'applicazione, grazie al GPS, insieme alla foto comunicheràle
coordinate esatte dell'avvistamento; in questo modo i vigili del fuoco e le
forze dell'ordine potranno tempestivamente intervenire sul luogo e domare le
fiamme”('Amministratore unico della SMA Campania ing. Giuseppe Esposito)





Normal
0


14


false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE