REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Giovani risorsa per Aversa

Inviato il 3/03/2021 | Di youngaversa | @https://twitter.com/YoungAversa?s=08

Cosa abbiamo scoperto

Descrizione

Il progetto "Giovani, risorsa per Aversa" è inquadrato come POR-FSE Campania, asse inclusione sociale, l'obiettivo specifico è l'aumento della legalità nelle aree ad alta esclusione sociale e il miglioramento del tessuto urbano nelle aree a basso tasso di legalità. La strategia adottata per raggiungere tale obiettivo è quella di favorire l'occupazione giovanile. Come evidenziato nel testo del programma del POR FSE Campania per questo obiettivo specifico "in termini di età una condizione di vero e proprio allarme sociale è rappresentata dai dati sulla disoccupazione giovanile che in Campania passano da un tasso del 32,4% del 2008 al 51,7% del 2013 (40,0% a livello nazionale) e che, nel caso delle giovani donne, arriva al 52,3% (41,7% in Italia). Con riferimento all’inclusione sociale e lotta alla povertà, a seguito del perdurare della crisi economica, in Regione Campania si è registrato un incremento della percentuale di persone che vivono al di sotto della soglia di povertà, che è passata dal 26,2 % nel 2011 al 26,7 % nel 2013, interessando oltre un milione e mezzo di persone" in particolare tra i target di popolazione maggiormente colpiti dalla crisi economica in generale, vi sono i giovani con un evidente incremento di coloro che non sono impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico/formativo (NEET). E' proprio verso questa categoria che è orientato il progetto favorendo la crescita delle persone nella fascia di età 16-35 anni, la loro autonomia e il loro sviluppo educativo, sociale ed economico tramite la realizzazione di specifici laboratori polivalenti a carattere espressivo artistico progettati e gestiti dall'associazionismo locale.

Analizzando le linee di indirizzo strategico dell’Accordo di Partenariato 2014-2020 si nota come il progetto sia inquadrato in un piano di interventi più ampio che si inserisce anche nel contesto della Strategia EUSAIR con l'obiettivo di promuovere un'occupazione sostenibile e di qualità e sostenere la mobilità dei lavoratori, promuovere l'inclusione sociale e combattere la povertà e ogni discriminazione.
"Il PON “Iniziativa Occupazione Giovani” ha una particolare valenza perché da un lato rappresenta il più rilevante strumento di attuazione del “Piano strategico nazionale Garanzia Giovani”, predisposto in risposta alla pertinente Raccomandazione europea del 2013, dall’altro dà attuazione all’Iniziativa Occupazione Giovani, linea di finanziamento con impegno biennale (2014-2015) specialmente predisposta nell’ambito del bilancio UE e corrispondenti risorse FSE, per fare fronte al problema dei NEET"

Avanzamento

Dalle informazioni trovate nelle ricerche sul web il progetto risulta attualmente in corso e con zero pagamenti in attivo, nel 2019 lo sviluppo di una parte del progetto è stato affidato dal Comune di Aversa all'associazione "Giovani per l'Europa" con sede sociale in San Marco Evangelista (CE), sono stati pubblicati n 2 bandi per l'assunzione rispettivamente di 10 e 20 giovani neet, i primi da impiegare in stage formativi retribuiti per sviluppare le competenze di accompagnatore turistico della città, i secondi invece per partecipare ad un laboratorio "creazione d'impresa" con la possibilità, per i più meritevoli di effettuare 2 mesi di affiancamento retribuito in un'azienda.

Risultati

Non è stato possibile valutare l’efficacia dell’intervento - Es. il progetto non ha ancora prodotto risultati valutabili

Il progetto risulta non concluso, dei 2 bandi pubblicati nel 2019 non si trova alcun seguito, non sono state reperite altre informazioni quali graduatorie o avvisi sugli assegnatari e/o sull'avviamento dei corsi. Stiamo continuando a ricercare informazioni, provando anche a metterci in contatto con il Comune di Aversa e con l'associazione "Giovani per l'Europa". Siamo riusciti, dopo vari tentativi ad intervistare la dott.ssa Petito Mena coordinatrice della linea uno del progetto per conto dell’associazione “Giovani per l’Europa”. Nel corso dell’intervista abbiamo così scoperto che il bando del 2019 è in quanto non ci sono state sufficienti adesioni nonostante la pubblicità, le restrizioni dovute all’epidemia covid 19 hanno poi rallentato tutto il processo burocratico necessario per ripubblicare il bando e avviare il progetto, ma ci è stato assicurato che nei prossimi mesi si darà il via a tutto e anche se magari all’inizio i corsi dovranno essere realizzati a distanza “Giovani, risorsa per Aversa” partirà per rendere i giovani protagonisti e rafforzare occupabilità ed inclusione;

Punti di debolezza

Il progetto è stato avviato solo in parte: 2 bandi che prevedono la partecipazione di 30 giovani in totale non possono sicuramente essere tutto ciò che era previsto, inoltre il tutto è stato rallentato dall'emergenza covid 19 che ha causato vari ritardi nei contatti burocratici tra i vari enti coinvolti

Punti di forza

Il progetto è diretto ai giovani tra i 16 e i 35 anni non impegnati nello studio nel lavoro o nella formazione e mira ad introdurli nel mondo del lavoro creandogli una base di conoscenze ed esperienze favorendo così l'inclusione sociale e cercando di combattere la disoccupazione

Rischi

L'emergenza covid che non permette di fare previsioni precise per un'ottimale organizzazione e il dover avviare i vari laboratori a distanza

Soluzioni e Idee

Risultati e impatto del monitoraggio

Diffusione dei risultati

  • Twitter
  • Facebook
  • Instagram
  • Blog/Sito web del Team

Connessioni

  • responsabile progetto , Giovani per l'Europa

Contatti con i media

Contatti con le Pubbliche Amministrazioni

  • Risposta parziale
  • Promesse concrete

Descrizione del caso

Ci è stato assicurato che il progetto sarebbe stato sbloccato nel giro di pochi mesi e avviato anche se eventualmente a distanza, ci è stato direttamente chiesto un contatto successivo per essere aggiornati su quanto effettivamente messo in pratica. Siamo stati informati sull'esistenza di altri progetti organizzati e ancora non partiti sul tema dell'inclusione nel nostro territorio

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Intervista con i soggetti che hanno o stanno attuando l'intervento (attuatore o realizzatore)

Dott.ssa Petito Mena responsabile linea 1 del progetto per coto dell'associazione "Giovani per L'Europa"

Domande principali

1) Nel realizzare questo progetto Vi sarete sicuramente posti degli obiettivi, quali?"
2) Quali erano le aspettative iniziali del progetto

Risposte principali

1) Migliorare l'occupabilità dei giovani attraverso dei laboratori e tirocini formativi che proiettano i giovani inattivi verso lo sperimentare le prime esperienze lavorative con l'innalzamento occupazionale. Altro obiettivo importante dare un input per l'inclusione avendo a che fare con altri giovani all'interno dei laboratori e delle aziende
2) Permettere ai giovani di sperimentare delle attività progettuali, abbiamo dato un taglio sperimentale ai nostri laboratori per rendere i giovani protagonisti