REPORT DI MONITORAGGIO CIVICO
Giovani, risorsa per Aversa

Inviato il 15/03/2023 | Di Francesco Fattore, Antonia De Santis, De Florio Alessandro | @YCS_4Ds

Cosa abbiamo scoperto

Obiettivi del progetto

L’obiettivo del progetto è dare vita a spazi multifunzionali integrati che mirano a favorire la condivisione, la coesione e la collaborazione dei cittadini compresi nella fascia d’età che va dai sedici ai trentacinque anni. Tutto ciò è realizzabile mediante la creazione di specifici laboratori polivalenti a carattere espressivo-artistico che consentiranno di sperimentare iniziative a favore dei giovani.

Attività previste

Le specifiche attività previste sono: attività di formazione, laboratori, convegni e stage formativi.
Purtroppo non ci sono state fornite indicazioni in merito alle tempistiche previste.

Origine del progetto

Le decisioni pubbliche e procedure amministrative hanno dato origine al progetto sono:
17/12/2013: REGOLAMENTO (UE) n. 1303
18/07/2014: DELIBERAZIONE DI GIUNTA REGIONALE n. 282
20/07/2015: DECISIONE n. C(2015)5085/F1
06/10/2015: DELIBERAZIONE n. 446
14/06/2016: DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE n. 273
06/07/2016: DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE n. 345
22/03/2016: DELIBERAZIONE n. 114
BANDO LINEA 1
BANDO LINEA 2
BANDO LINEA 3

Soggetti Beneficiari

Giovani di età compresa tra i sedici e i trentacinque anni.

Contesto

Purtroppo il Comune di Aversa non offre eventuali altri progetti simili o complementari.

Avanzamento

A causa del Covid il progetto ha ricevuto una proroga per la fine delle attività progettuali. C'è stato un problema iniziale di difficoltà a reperire gli allievi, ma successivamente, con i bandi di selezione pubblicati nel 2021 hanno ottenuto l'adesione non di molti ragazzi, ma comunque questo numero ha consentito di partire con le attività progettuali.
(Fonte: visita di monitoraggio al Comune di Aversa)

Risultati

Attualmente il progetto è bloccato. Parte dei fondi stanziati sono stati impiegati per attività di formazione, laboratori, convegni e stage formativi, i restanti saranno restituiti alla regione perché, causa rinuncia da parte di qualche destinatario, non possono essere impiegati in altri progetti.

Punti di debolezza

I punti di debolezza che abbiamo riscontrato stanno nella poca diffusione del progetto, che ha causato poco interesse da parte dei giovani aversani, nella rinuncia di terze parti alla collaborazione del programma e infine i ragazzi che vengono considerati neet, in realtà non lo sono.

Punti di forza

Il punto di forza di questo progetto è il ridurre la disoccupazione giovanile e il favorire l'inclusione sociale.

Rischi

Dato che il progetto include sia giovani che persone istruite a scopo formativo, la loro mancata partecipazione potrebbe mettere a rischio il progetto. Potrebbe esserci inoltre una incongruenza tra la formazione proposta e le reali possibilità territoriali.

Soluzioni e Idee

Grazie ai sondaggi da noi proposti ai ragazzi delle scuole dell'agro aversano, abbiamo ricevuto diverse soluzioni ed idee da proporre per migliorare il progetto monitorato. Le più quotate sono: spazi più ampi, maggiori controlli per la sicurezza, più raduni ed eventi (musicali, teatrali, ecc.), azioni per valorizzare tutti i tipi di sport.

Parità di Genere

Metodo di indagine

Come sono state raccolte le informazioni?

  • Raccolta di informazioni via web
  • Visita diretta documentata da foto e video
  • Intervista con gli utenti/beneficiari dell'intervento

Comune di Aversa - Capo Ufficio Politiche Sociale: Tommaso Matronardi

Domande principali

1. Il progetto Benessere Giovani si propone di favorire la crescita personale, la cittadinanza attiva, la conoscenza dei territori, lo sviluppo di propensioni artistiche e creative nei giovani dai 16 ai 35 anni. In tal senso, quali sono stati i criteri prioritari scelti dal comune di Aversa?
Potreste illustrarci come i fondi stanziati per le attività e il progetto siano stati utilizzati?
2. Attraverso le nostre ricerche, sul portale opencoesione.gov.it abbiamo riscontrato che il termine ultimo non è stato rispettato di quasi 3 anni. Ci potrebbe illustrare le motivazioni per cui è accaduto ciò? Inoltre, in un precedente monitoraggio, effettuato da un altro istituto scolastico nell’ambito del progetto A Scuola Di Open Coesione, la vostra risposta fu una scarsa adesione dei giovani. La situazione è rimasta invariata?
(Comune di Aversa - Capo Ufficio Politiche Sociale: Tommaso Matronardi)

Risposte principali

1. I fondi stanziati sono stati utilizzati per attività di formazione, laboratori, convegni e stage formativi.
2. A causa del covid il progetto ha ricevuto una proroga per la fine delle attività progettuali.
C’è stato un problema iniziale di difficoltà a reperire gli allievi ma successivamente, con i bandi di selezione pubblicati nel 2021 abbiamo ottenuto l’adesione non di molti ragazzi ma comunque questo ha consentito di partire con le attività progettuali.