I REPORT

Pagina 25 di 87
15/04/2017 | Purify squad

ADEGUAMENTO ED ESTENDIMENTO COLLETTORE EMISSARIO IMPIANTO DI DEP. DI GIOIA DEL COLLE

Gli studenti dell’ IISS Ricciotto Canudo di Gioia del Colle hanno deciso di occuparsi del progetto relativo allo stanziamento dei finanziamenti da parte del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013 riguardante L'ADEGUAMENTO ED ESTENDIMENTO COLLETTORE EMISSARIO IMPIANTO DI DEPURAZIONE DI GIOIA DEL COLLE. In seguito a tale scelta, hanno ritenuto di definirsi Purify Squad per la realizzazione del progetto chiamato DepurAZIONIAMOCI. Il mal funzionamento del depuratore di Gioia del Colle provoca malcontento fra i cittadini, preoccupati non solo per l'odore nauseabondo avvertito nei luoghi circostanti, ma anche per l'inquinamento di un'Oasi Naturale che si sta venendo a creare autonomamente…

Bloccato
15/04/2017 | RE - STADIO

COMUNE DI BARLETTA - STADIO PUTTILLI - ADEGUAMENTO FUNZIONALE 1° E 2° STRALCIO

Lo stadio Cosimo Puttilli è il più grande impianto sportivo della città di Barletta ed è situato nella zona a est della città, nel quartiere Borgovilla-Patalini. Di proprietà del Comune di Barletta, agli albori del XXI secolo è stato intitolato a Cosimo Puttilli, marciatore due volte campione italiano negli anni trenta e  quaranta, mentre fino a quel momento aveva assunto la semplice denominazione di stadio comunale. Viene essenzialmente utilizzato per le partite di calcio  della S.S. Barletta Calcio, club di Lega Pro che possiede la concessione d'uso. Fu costruito alla fine degli anni sessanta e fu inaugurato nel 1970. Lo stadio è stato, negli anni, varie volte sott…

In corso e procede bene
15/04/2017 | Superelevati

SISTEMA DI COLLEGAMENTO SOPRAELEVATO TRA IL NUOVO PARCHEGGIO, LA STAZIONE FERROVIARIA ED IL PERCORSO URBANO PER IL CENTRO STORICO

Il progetto di collegamento sopraelevato tra il nuovo parcheggio e la stazione di Terni comprende la realizzazione di un ponte sopraelevato e la costruzione di un parcheggio in via Ettore Proietti Divi e di uno in via Tito Oro Nobili. Questo progetto ha lo scopo di ridurre l'inquinamento ambientale favorendo l'utilizzo di biciclette, diminuire il traffico eccessivo di automobili nel centro urbano con la costruzione dei parcheggi. Inoltre in futuro sarà il monumento rappresentativo della città.

In corso e procede bene
15/04/2017 | The time travellers

SISTEMAZIONE CAMMINAMENTO DI RONDA "ANTICHE MURA"

Le antiche mura della città di Sorrento,raccontano 5 secoli della sua storia. La città di Sorrento,poteva vantare, fin dalle origini,di difese naturali, costituite dalla falesia costiera, e da profondi valloni, dove un tempo scorrevano le acque. Sebbene,fin dall'epoca romana fu dotata, di una cerchia muraria imponente, in seguito alle incursioni saracene, le mura furono rafforzate, creati dei bastioni, per la ronda e dotate di torri.Esempio di architettura militare, di cinte bastionate ancora ben conservate, ce ne sono pochissime; e quelle di Sorrento sono tra quelle meglio conservate. Originariamente erano dotate, di 4 porte, e la cosiddetta Porta di Parsano sorta solo in epoca borbonica …

Concluso e inefficace
15/04/2017 | Mr Wolfe

ASSISTENZA DOMICILIARE SOCIO ASSISTENZIALE INTEGRATA CON I SERVIZI SANITARI DEL DISTRETTO D18

Il progetto monitorato dal team Mr Wolfe riguarda l'assistenza domiciliare integrata per anziani non autosufficienti. L'attuatore del progetto è il distretto socio sanitario 18, avente come capofila Paternò e come programmatore il Ministero dell'Interno.Il progetto avrebbe dovuto avere inizio nel 2013 ma ancora oggi il livello di pagamenti, relativamente alle informazioni riportate nel sito opencoesione.it , appare allo 0%, contrariamente a quanto c'era stato affermato dall'Assessore ai Servizi Sociali di Paternò Salvatore Galatà, il quale ha affermato che il versamento dei finanziamenti era pari al 5% per ogni riparto.Il progetto ha come obiettivo l'aumento della presa in carico di anzi…

In corso e procede bene
15/04/2017 | RICOSTRUENDO LA STORIA

BARLETTA-RECUPERO E RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO STORICO DI BARLETTA

Il progetto “Recupero e Riqualificazione del centro storico di Barletta” è stato programmato dalla Regione Puglia ed attuato dal Comune di Barletta (BT); esso ha avuto avvio il 30 Giugno 2006 ed è terminato il 30 Giugno 2008. Il progetto risponde alla priorità del Quadro Strategico Nazionale: “Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l'attrattività e lo sviluppo” e all’obiettivo generale: “Valorizzare le risorse naturali, culturali e paesaggistiche locali, trasformandole in vantaggio competitivo per aumentare l'attrattività , anche turistica, del territorio, migliorare la qualità della vita dei residenti e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibil…

Concluso e utile
15/04/2017 | Missione Apollo

RECUPERO DEL TEATRO APOLLO DI LECCE

Il progetto in esame, relativo al “Recupero del Teatro Apollo di Lecce”, è finanziato dal Fondo Sociale di Sviluppo Regionale in coerenza con l’analisi di contesto che emerge dal Programma Operativo Regionale della Puglia. Esso rientra nell’Asse IV del Programma Operativo, cioè in quello relativo alla “Valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività e lo sviluppo.” Il soggetto attuatore del progetto è il Comune di Lecce e l'intervento riguarda il restauro e lariqualificazione diuna della più pregevoli opere architettoniche della provincia salentina: lo storico Teatro Apollo di Lecce, oramai fermo dal lontano 1986.L’Ente appaltante richiedeva nel band…

Concluso e utile
15/04/2017 | Clock Art's Pizzi

LAVORI DI RECUPERO E RESTAURO DELL' EX CONVENTO DELL'ANNUNZIATA DI CAPUA

L'ex Convento dell'Annunziata si estende tra Via Ferdinando Palasciano, (dalla Caserma dei Carabinieri fino al teatro Ricciardi) e il Corso Appio, fino alla Chiesa dell'Annunziata (compresa) nelle vicinanze sud-est della parafarmacia ‘’Le Farmaciste’’ e affiancata a nord-ovest dalla Piazza Guglielmo Marconi.Il Progetto monitorato è "Lavori di recupero e restauro dell’ex Convento dell’Annunziata" situato a Capua (Caserta), avente come Tema l' Inclusione Sociale, come Natura le Infrastrutture, come obiettivo specifico QSN la valorizzazione del patrimonio di identità e il rafforzamento della relazione della cittadinanza con i luoghi, e come obiettivo generale QSN l’attrattività…

Concluso e utile
15/04/2017 | Il Team dei Differenziati

REALIZZAZIONE DI NUOVI CENTRI DI RACCOLTA A SUPPORTO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI - COMUNE DI SAN MARCO ARGENTANO (CS)

IL Progetto REALIZZAZIONE DI NUOVI CENTRI DI RACCOLTA A SUPPORTO DELLA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI RACCOLTA - COMUNE DI San Marco Argentano (CS) , Codice CUP: D53J09000230001, sul sito di OpenCoesione ci ha molto incuriosito per l'argomento trattato. Considerato Che i Dati pubblicati sul sito si riferivano quasi esclusivamente ai pagamenti effettuati dal Comune di San Marco Argentano abbiamo pensato di cercare altri dati, MAGGIORMENTE SIGNIFICATIVI e che potessero darci indicazioni precise sull 'utilizzo dei Fonti stanziati e sugli Obiettivi raggiunti. Sul sito http://www.comune.sanmarcoargentano.cs.it abbiamo trovato moltissime informazioni e di particolare interesse le statistich…

Concluso e utile
15/04/2017 | ALLA SCOPERTA DELLA BELLEZZA

POLO MUSEALE - CITTA' DI BARLETTA (BA) - MUS01010

Il polo museale è costituito da una parte dell’importante patrimonio culturale e artistico della città di Barletta. I luoghi che rappresentano maggiormente tale patrimonio sono: · Il Castello Svevo, all’interno del qualeè ospitato ilMuseo Civico della città di Barletta. Esso espone una selezione del suo ricco patrimonio d’arte giunto al Comune di Barletta attraverso acquisizioni e raccolte di illustri cittadini. Il Museo Civico è stato fondato a fine Ottocento con una prima donazione di reperti archeologici. Da quel momento in poi la collezione si estese anche a dipinti di artisti barlettani:Geremia Di Scanno, Giuseppe De Nittis, Vincenzo De Stefano, Giambattista Calò, Giusepp…

Procede con difficoltà
15/04/2017 | Cittadini senza se e senza ma...

Piano di protezione civile del comune di Marcianise

Con questo finanziamento il Comune di Marcianise si è dotato di un piano comunale di protezione civile, esso costituisce lo strumento operativ che consente di razionalizzare ed organizzare , alla presenza di dichiarate emergenze, le procedure di intervento delle strutture comunali, delle aziende erogatrici di servizi e delle forze del volontariato così da rispondere in modo adeguato, tempestivo ed efficace. Il comune ha trasferito il presidio della Protezione Civile in una nuova sede che oltre a gestire il coordinamento delle attività durante eventuali emergenze, si preoccuperà di studiare il territorio comunale , mappandone gli eventuali rischi e le possibili strategie operative anche a…

Bloccato
15/04/2017 | I GOLIARDI

Oltre le barriere sociali: un tesoro di umanità

L'obiettivo del progetto è quello di migliorare la qualità e l'equità della partecipazione sociale e lavorativa, cercando di raggiungere maggiore integrazione e accessibilità dei servizi di protezione sociale, di cura e conciliazione e dei sistemi di formazione, apprendimento e lavoro, con particolare attenzione alle pari opportunità e alle azioni di antidiscriminazione. Tutto ciò attraverso una politica orientata a migliorare le infrastrutture interessate a questi problemi sociali.Il progetto è dedicato a tutti i cittadini locali, affinchè si interessino ad una realtà più che presente nel nostro paese e collaborino per un suo migliore rendimento.

Concluso e inefficace
15/04/2017 | Piccolo Uomo

INCENTIVI PER NUOVE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DI LAVORATORI GIOVANI

L'obiettivo del progetto mira all'aumento delle assunzioni giovanili. Questo è l'obiettivo chiave. Persone come noi si sentono chiamate in causa in modo diretto a causa dell'età e per questo ci stiamo informando sui dati relativi agli investimenti e stiamo monitorando i dati presenti su siti web anche se presenti in minima parte.

Bloccato
15/04/2017 | Hope Center Jaci

Polo oncologico d'eccellenza presso l'ospedale Papardo di Messina

Per il progetto di un centro di eccellenza oncologico presso l'ospedale papardo di Messina, è stato previsto un finanziamento di40.987.413,95euro, pagato per il 97% (37.255.162,22euro). I tempi (inizio 28 febbraio 2006-30 giugno 2012) sono stati pienamente rispettati. Sfortunatamente, del polo oncologico non c'è traccia: i fondi sono stati prima spesi per l'adeguamento strutturale di reparti già esistenti e per la costruzione di nuovi locali, e per l'acquisto di macchinari e attrezzature mediche (in gran parte mai usati). Successivamente, dopo la cancellazione del polo oncologico dal piano sanitario regionale, i fondi rimanenti sono stati dirottati verso il recupero di alcuni padiglioni d…

Concluso e inefficace
15/04/2017 | The Avengers

PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI SERVIZI DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI - COMUNE DI PAOLA (CS)

Il Soggetto programmatore del progetto monitorato è la Regione Calabria, mentre il Soggetto attuatore è il Comune di Paola. Esso ha avuto un finanziamento pari a 396.632,60 euro e i pagamenti effettuati al 100% sono di 326.293,04 euro (Unione europea: 75.00%), così ripartiti: Unione europea 297.474 euro, Fondo di Rotazione (Co-finanziamento nazionale) 79.326 euro, Regione 19.831 euro. Il Programma rientra nel POR CONV FESR CALABRIA, appartiene all’Asse III – Ambiente ed ha come Obiettivo quello di Ottimizzare il sistema di gestione dei rifiuti e attivare le filiere produttive connesse al riutilizzo, reimpiego, riciclaggio e recupero di materia ed energia.

In corso e procede bene
15/04/2017 | L' isola che... sarà 

RIGENERAZIONE TERR.- NOCI- MUSEO DEI RAGAZZI : COMPLETAMENTO E SISTEMAZIONE AREA EX PISCINA COMUNALE

La classe ASOC “L’ isola che… sarà” ha monitorato il progetto OPENCOESIONE “RIGENERAZIONE TERRITORIALE – NOCI - MUSEO DEI RAGAZZI: COMPLETAMENTO E SISTEMAZIONE AREA EX PISCINA COMUNALE”, un progetto di completamento di un contenitore culturale e di rilevanza sociale, volto a riqualificare e recuperare un’area centrale della cittadina abbandonata da decenni. Il finanziamento per la realizzazione di questa parte del progetto complessivo è stato di € 682.000 di cui € 436.760 dall’Unione Europea, € 79.112 dal Fondo di Rotazione (Co-finanziamento nazionale) e € 139.128 dalla Regione Puglia. L’attuale andamento dei pagamenti effettuati è del 99%, pari a € 673.203,8…

Concluso e inefficace
15/04/2017 | GLI EVIDENZATORI

ALLA SCOPERTA DELLA FROSINONE SCONOSCIUTA

Questo progetto è attuato in una città che non brilla per la presenza di luoghi di aggregazione per i giovani , per giunta in una zona della città sguarnita di tanti servizi.È sorto come edificio polivalente per servizi alla persona e come centro culturale. L’obbiettivo è quello di promuovere la competitività, l'innovazione e l'attrattivadella città e delle reti urbane attraverso la diffusione di servizi avanzati di qualità, il miglioramento della qualità della vita, e il collegamento con le reti materiali e immateriali. E’ un progetto per la rigenerazione urbana e rurale, per sostenere la crescita e la diffusione delle funzioni urbane superiori, per aumentare la competitività …

Concluso e inefficace
15/04/2017 | ENJOY

REALIZZAZIONE NUOVO IMPIANTO SPORTIVO IN CORSO LAZIO

Il nome del progetto da noi scelto è “REALIZZAZIONE NUOVO IMPIANTO SPORTIVO IN CORSO LAZIO”, un progetto di infrastrutturazione sociale di grande importanza per la nostra città. Il progetto è realizzato grazie al programma POR CRO FESR LAZIO, cofinanziato dal FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE (FESR).Il progetto viene finanziato dall’Unione Europea (935.929 euro), dal Fondo di Rotazione (900.688 euro), dalla Regione ( 35.240 euro) e dal Comune (352.540 euro)L’inizio del progetto era previsto per il 01/09/2013 e la fine per il 28/02/2015, tuttavia c’è stato un ritardo nell’inizio dei lavori che sono effettivamente cominciati il 12/02/2014 e terminati il 16/04/2015.L’ultimo …

Concluso e inefficace
15/04/2017 | POPULAR GIULIO

(DB1600_POR-FESR_2010_12199) AREA VIA PACINI-VIA PETRELLA-TORINO - RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI IN DISP. DI ATC TORINO

Il progetto in questione riguarda la manutenzione e la riqualificazione energetica di alcuni edifici di edilizia convenzionata situati in via Pacini 1,3,5 e via Petrella a Torino. Gli edifici sono gestiti dall'ATC (agenzia territoriale per la casa del Piemonte centrale) che è anche soggetto attuatore del progetto.Per questo progetto sono stati stanziati €1.957.012,86, i principali soggetti finanziatori sono: l'Unione Europea (€ 542.072) e il Fondo di Rotazione (€ 636.870); per portare a termine l'intervento sono stati necessari ulteriori investimenti a carico dell'ATC medesima.Il progetto è stato finanziato nell'ambitoPOR CRO FESR PIEMONTE e rientra nell'asse sostenibilità ed effici…

Concluso e utile
15/04/2017 | NOI FACCIAMO LA DIFFERENZA

AMPLIAMENTO DEL PIANO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEL COMUNE DI CAMPOBASSO

Il nostro progetto di monitoraggio civico riguarda l’AMPLIAMENTO DEL PIANO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEL COMUNE DI CAMPOBASSO, Tema Ambiente (gestione dei rifiuti domestici e industriali), Natura Acquisto beni e servizi (nuova fornitura). Soggetto promotore è la Regione Molise mentre soggetto attuatore è il Comune di Campobasso. L’interesse per questo tema nasce dal fatto che la città di Campobasso è nettamente in ritardo rispetto all’attuazione e predisposizione di un sistema integrato di raccolta differenziata dei rifiuti. La differenziata, in realtà, esiste da diversi anni e ciò è testimoniato dai dati amministrativi che abbiamo reperito. Gli amministratori sostengono che la…

Appena iniziato
15/04/2017 | Le Nostre Mura

Valorizzazione cinta muraria storica della città dell'Aquila

Le mura urbiche dell'Aquila sono una delle opere più importanti e rappresentative della nostra città. La loro prima edificazione risale al 1252 e nel corso degli anni è stata soggetta a diverse distruzioni ad opera dell'uomo e di diversi terremoti che hanno colpito la zona aquilana. Nonostante ciò è una delle cinte murarie medievali più lunghe e meglio conservate d'Europa.Il totale dei finanziamenti si riferisce a diversi lotti di interventi e si aggiungono ad altri precedentemente stanziati per il completo ripristino e fruibilità della cinta muraria.

Procede con difficoltà
15/04/2017 | A TEAM

REALIZZAZIONE DELLA TERZA LINEA DELL'IMPIANTO DI DEPURAZIONE PER ACQUE REFLUE NEL COMUNE DI CALCO - LOCALITÃ TOFFO

Il progetto che abbiamo deciso di monitorare riguarda la realizzazione della terza linea del depuratore del Toffo a Calco, ampliamento che si è reso necessario allo scopo di dimensionare l' impianto al reale fabbisogno, derivante dagli scarichi che vi convogliano 8 comuni dell'area meratese. L'opera dovrebbe, da un lato,garantire le condizioni di sostenibilità ambientale e lo sviluppo per le popolazioni e le imprese, che si trovano su questo territorio, e dall'altro incrementare i livelli di qualità e l'efficienza dei servizi idrici con la conseguente difesa preventiva del suolo e delle risorse naturali.

In corso e procede bene
15/04/2017 | Janna De Mare

LAVORI DI COMPLETAMENTO E RAZIONALIZZAZIONE DEL PORTO DI ALGHERO, COMPRENDENTI ESCAVO AVAMPORTO, BANCHINAMENTI E PIAZZALI.

Il progetto è intitolato “Lavori di completamento e razionalizzazione del porto di Alghero”; lavori consistenti nell'escavo, avamporto, nella realizzazione dei banchinamenti e piazzali. Attualmente le grandi navi, non potendo ormeggiare a causa del basso fondale, sono costrette a fermarsi in acque più profonde e a ricorrere ai tender per permettere ai passeggeri di raggiungere la città. Si comprende facilmente che un ampliamento del porto comporterebbe un maggior afflusso di turisti che porterebbe ad un beneficio per gli imprenditori locali e una conseguente crescita commerciale, una maggiore visibilità sul piano internazionale che garantirebbe ampi margini di sviluppo del settore e …

Procede con difficoltà
15/04/2017 | I CASTELLANI DI HIPPONION

“PARCO ARCHEOLOGICO URBANO DI HIPPONION-VALENTIA”

Il “PARCO ARCHEOLOGICO URBANO DI HIPPONION-VALENTIA”’ è un ambizioso progetto di fusione continua tra passato e presente, tra antico e moderno, fra tradizione e tecnologia, il tutto ben integrato e ben armonizzato. Il Progetto è venuto fuori dall’intesa siglata tra il Comune di Vibo Valentia e la Soprintendenza ai Beni archeologici della Calabria. Da località “Trappeto vecchio” e dalla sua cinta muraria al tempio dorico di “Belvedere Telegrafo”, dai reperti “Scrimbia” e “Cofino”, ai mosaici del municipium romano di “Stanislao Aloe”, compreso il castello di Bivona, sarà solo recupero e valorizzazione, sì da permettere, un giorno, ai vibonesi ed ai turisti di …

Bloccato
15/04/2017 | (R)INNOVARE L'AMBIENTE

(R)INNOVARE L'AMBIENTE

Alcuni studenti dell’Istituto Superiore Raffale Mattioli – Istituto Tecnico Economico – (5 alunni della classe quinta sezione A, 5 alunni della classe quinta sezione B e 5 alunni della classe quarta sezione B) di San Salvo, grazie all’iniziativa del professor Giuseppe Gallo, hanno aderito al progetto nazionale "A scuola di Opencoesione".L'obiettivo principale di questo lavoro è stato quello di analizzare la spesa dei fondi, con i quali sono state finanziate opere pubbliche, stanziati dall'Unione Europea.Un progetto molto importante per il nostro territorio che è stato finanziato con fondi Por Fesr 2007/2013, per un ammontare di 2.150.000,00 euro nel 2013 per la bonifica di una disc…

Concluso e utile